Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

ASL Biella e Fondo Edo Tempia firmano in tandem uno studio sulla Medicina di Genere

0

Un lavoro di ricerca sulla medicina di genere portato avanti dalla psicologia clinica ospedaliera e dall’Oncologia dell’Asl di Biella in sinergia con il Fondo Edo Tempia.

Che cos’è il genere? Si riferisce alle caratteristiche socialmente costruite di donne e uomini, vale a dire norme, ruoli e relazioni di (e tra) gruppi di donne e uomini. Varia da società a società. Queste norme, ruoli e relazioni hanno anche un impatto sull’accesso e l’assistenza dei servizi sanitari e sugli esiti di salute.

La sede del Fondo Edo Tempia, in via Malta 3 a Biella

Che cos’è la Medicina di Genere? È una nuova dimensione della pratica medica, di cui si parla già da decenni nel mondo accademico, nell’ambito di prevenzione, diagnosi e cura, attenta alle differenze date da sesso e genere. In Italia i primi segni di interesse si sono avuti negli anni ’90 e da lì è partita una disseminazione di conoscenze e incontri.

Da molti anni la Psicologia Clinica Ospedaliera dell’Asl di Biella si occupa di problematiche riferite al genere, attivando progetti e percorsi di presa in carico, e partecipando a Congressi con lavori sul cambiamento degli Stili di Vita in uomini e donne.

Oggi, in seguito alla Legge 3 del 2018 sulla disciplina della Medicina di Genere, insieme all’Oncologia e Fondo Edo Tempia è stato proposto alla Rete Oncologica Piemonte e Valle D’Aosta uno studio scientifico rivolto ad analizzare la diversa partecipazione di genere agli studi clinici, ottenendone il coordinamento regionale.

Un lavoro che punta a favorire un più ampio dibattito, nell’ottica di medicina sempre più personalizzata ed equa, attenta alle differenze sessuali e di genere, per tutte e tutti.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi