Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

Rosazza. Casa Museo Alta Valle del Cervo: una nuova sala video per la stagione 2020

0

Anche per la Casa Museo Alta Valle del Cervo la stagione 2020 parte con un po’ di ritardo a causa della pandemia da SARS-CoV-2. Ma ora è tutto pronto e domenica prossima 5 luglio, nel rispetto di tutte le misure anti Covid, il sito museale riapre al pubblico (tutte le domeniche pomeriggio fino al 30 agosto).

L’orario è dalle 14.30 alle 18 (ultimo ingresso).

Per la sicurezza dei visitatori, oltre alle  consuete misure (mascherina, gel, sanificazione dei locali) è stato previsto un percorso a “senso unico”, adoperando una scala per la salita e l’altra per la discesa, in modo da impedire che le persone si possano “incrociare” in spazi troppo ristretti.

Ogni domenica ci saranno cinque volontari (tra cui le Valëtte an Ĝipoun) ad accogliere i visitatori per contingentare le entrare nelle piccole stanze (due persone per ogni piano) e limitare i tempi di attesa per chi deve ancora entrare.

La novità di quest’anno è costituita dall’apertura al pubblico di un nuovo locale: la sala video, ricavata da una bellissima antica cucina. Nel nuovo locale sarà possibile visionare un video realizzato ad hoc che presenta in breve ma con suggestive immagini la Bürsch e racconta la storia dalle esposizioni culturali che hanno dato lo spunto per la creazione del museo (1963), fino alle iniziative dei giorni nostri.

Immagini di ieri e di oggi abilmente assemblate e armonizzate dal regista biellese Maurizio Pellegrini (Videoastolfosullaluna), narrate dalla bella voce di Veronica Rocca di Teatrando, con musiche di Daniele Arbarello.

Il video è frutto di un lavoro collettivo dell’Associazione, a partire dalla scelta dei testi fino alla raccolta di immagini storiche e di fotografie attuali; è stato finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella attraverso uno dei bandi rivolti al territorio a cui la Casa Museo non manca mai di partecipare.

Abolite tutte le iniziative che prevedono assembramento di persone, la speranza è quella di poter ripartire con un evento collettivo in autunno, quando, norme permettendo, è in programma un evento che collega le diverse cellule ecomuseali della Valle del Cervo e l’ormai tradizionale passeggiata del foliage.

Per info www.casamuseo-altavalledelcervo.it oppure sulle pagine Facbook e Instagram, costantemente aggiornate.

Condividi:

Commenti chiusi