Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

Estate. Rete Museale Biellese: tutti gli appuntamenti del prossimo weekend

0

Prosegue la stagione 2020 della Rete: domenica 19 luglio è in programma il quarto pomeriggio di visite. Come di consueto, domenica l’orario di apertura – in cui è possibile effettuare un tour dei siti – è dalle 14.30 alle 18.30. Anche nel prossimo fine settimana, inoltre, sono previsti degli eventi extra che andranno ad accompagnare i normali percorsi di visita.

– Oggi (mercoledì 15 luglio) al Museo del Territorio Biellese inaugura la mostra DENTRO LO SGUARDO. Occhi che parlano dall’antichità al XXI secolo. Il sito presenta un percorso inedito tra le opere delle collezioni permanenti e l’allestimento di una mostra temporanea. Sono presenti lavori che fino ad oggi sono stati conservati nei depositi e che aspettavano occasioni come questa per essere valorizzati: “Trait d’union è lo sguardo. Le misure di contenimento post Covid-19 – si legge nella presentazione dell’esposizione sul sito web del Museo – hanno prescritto l’utilizzo della mascherina e oggi, più che mai, gli occhi che incrociamo catturano la nostra attenzione. Spesso contribuiscono a comunicare ciò che in assenza del labiale facciamo fatica a comprendere. È così che gli sguardi presenti in Museo si mettono in mostra, si fanno ammirare e, allo stesso tempo, raccontano storie”. La mostra, nello specifico, propone oltre 30 opere che spaziano dall’antichità alla contemporaneità: da Bernardino de’ Conti al Morazzone, da Delleani a Calderini, da Longoni a Chagall, fino a Pozzi, Carletti e Ronda. Orari di apertura: Mercoledì, sabato e 15 agosto: 15 – 18.30; giovedì, venerdì e domenica 10-12.30 / 15-18.30. L’esposizione sarà visitabile fino al 20 settembre.

– Sabato 18 luglio, al Giardino Botanico di Oropa, continuano i laboratori dei Pollicini Verdi con l’appuntamento Animali dalla doppia vita. L’iniziativa porterà i partecipanti alla scoperta del mondo degli anfibi attraverso letture nel bosco, osservazioni e attività creative di ricostruzione del loro ciclo vitale. L’attività è gratuita, ma è obbligatoria la prenotazione entro le ore 18 del venerdì, effettuabile telefonicamente oppure online (www.gboropa.it). L’evento è riservato ai bambini di età compresa tra i 5 e i 10 anni e, per garantire le norme di distanziamento, potranno prendere parte al workshop solo sei partecipanti.

Ricordiamo, inoltre, che le visite guidate per adulti sono sospese sino a data da destinarsi, ma c’è la possibilità di fruire gratuitamente delle nuove audioguide del Giardino – liberamente utilizzabili sui propri smartphone o tablet – con la voce narrante di Angelo Alberta. Comunicato e foto in allegato alla mail.

– Domenica 19 luglio, presso l’Archivio Lanifici Vercellone, è in programma una visita speciale a I Lanifici Vercellone tra Sordevolo e il mondo. L’evento porterà i presenti a scoprire l’archivio che propone un viaggio alla scoperta di un’impresa, dall’inizio della sua storia nei primi anni del ‘700 fino ai due secoli successivi, durante i quali sono state intrecciate relazioni con il resto d’Europa e del mondo intero. Questa specifica visita – prevista alle 16 – sarà condotta dall’archivista che ha curato il riordino dell’archivio (i posti sono limitati ed è obbligatoria la prenotazione al numero 335.8478155). Al di là di questo appuntamento, il sito sarà comunque visitabile – senza necessità di prenotarsi – negli orari standard di apertura, ovvero dalle 14.30 alle 18.30.

– Domenica 19 luglio si alza il sipario sulla terza edizione della rassegna Suoni in Movimento – Percorsi sonori nella Rete Museale Biellese. La prima tappa della nuova stagione è prevista al Centro di Documentazione sulla Lavorazione del Ferro di Netro, dove si terrà il concerto inaugurale della kermesse musicale. Il programma prevede due visite guidate (alle 15.30 e alle 17.30) in mezzo alle quali (alle 16.30) si terrà lo show, inserito nell’ambito del Progetto Giovani – Concerto interattivo nell’ambito di Esperienza Orchestra della Filarmonica del Teatro Regio Torino. I riflettori saranno puntati sull’Ensemble di Esperienza Orchestra, che vedrà esibirsi Sofia Brito (oboe), Irene Silano (flauto), Tomoka Osakabe (violino), Andrea Arcelli (viola) e Amedeo Cicchese (violoncello); le musiche proposte saranno di Mozart e Telemann. Anche quest’anno tutti gli appuntamenti saranno a ingresso gratuito, ma per rispettare le normative anti contagio da Covid-19 si prevedono posti a sedere ridotti; è quindi consigliata la prenotazione per gli appuntamenti scrivendo (sms o WhatsApp) al numero 370.3031220 oppure all’indirizzo mail segreteria@nuovoisi.it entro le ore 12 del giorno dello show.

Come accennato, questo appuntamento inaugurale rientra nel contesto de Il Progetto Giovani, coordinato dalla giovane Camilla Patria, che si articolerà in 6 concerti (la nuova collaborazione con “Esperienza Orchestra dell’Orchestra Filarmonica del Teatro Regio di Torino” consisterà inoltre in 3 concerti di giovani strumentisti affiancati a professionisti della Filarmonica e vincitori di Borse di studio a loro assegnate in seguito ad audizioni selettive). “Questo è un anno difficile per la realizzazione dei concerti – hanno spiegato gli organizzatori nella nota stampa – che per loro natura non possono prescindere da principi fondamentali come la socialità o la libertà di spostarsi, ma l’Associazione Nuovo Insieme Strumentale Italiano non si scoraggia e non intende cancellare l’attività organizzativa, ma modulare e fare tutto il possibile per mantenere viva la musica e i luoghi che possono far sì che essa si possa esprimere. Per questa ragione Suoni in movimento, i Percorsi Sonori che durante la stagione estiva si fanno sentire nelle splendide sedi della Rete museale del territorio biellese, ci saranno con un adeguato adattamento alle condizioni e alle indicazioni in linea con i D.P.C.M., in vigore e con eventuali successivi aggiornamenti, della Presidenza del Consiglio dei Ministri”.

Informazioni generali: N.I.S.I. ArteMusica, 370/3031220 – 333/8180066.

– Domenica 19 luglio, al Lanificio Botto di Miagliano, è in programma il laboratorio di lettura Voci da favola dedicato ai bambini. “L’arte di raccontare ai più piccoliviene così presentato il workshop in una nota sul sito di storiedipiazza.it – prevede un uso della voce che deve andare oltre alle normali possibilità comunicative. La voce diventa uno strumento prezioso ed essenziale per accompagnare il bambino dentro alle storie che nutriranno la sua mente. Le pause, i toni, i volumi e il ritmo dell’affabulatore. Come conquistare e incantare con la propria voce, leggendo favole tradizionali”. Informazioni e iscrizioni: info@storiedipiazza.it – WhatsApp 347.2512850.

A Miagliano, inoltre prosegue la stagione estiva degli eventi di “Storie di Piazza”, con il progetto ideato da Manuela Tamietti (per Storie Biellesi 2020) nell’anfiteatro P408 di Miagliano: sabato 18 luglio alle 21 si terrà lo spettacolo La via della seta di Mambo Forrò.

Concludiamo con le iniziative in corso:

– Alla Fabbrica della Ruota di Pray è aperta la mostra Artisti e sarti in fabbrica – Il tessuto tra tradizione e nuove creatività che si articola attraverso tre esposizioni, ovvero Poetici orditi, L’atelier del sarto (dal 19 luglio) e Mostre in fabbrica – Una fabbrica di mostre. L’esposizione rimarrà visitabile tutte le domeniche fino all’11 ottobre. Per info e prenotazioni è possibile chiamare il numero 015-766221 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13. Tutti i dettagli nella pagina Facebook dell’evento.

Novità del weekend: domenica 19 la mostra si completa con l’apertura al pubblico della sezione L’atelier del sarto, dedicata alla sartoria Barberis Organista di Pratrivero.Giovanni Barberis Organista, nipote e figlio di sartisi legge nella nota stampa di questa nuova propostaha portato la sartoria di famiglia ad alti livelli qualitativi, affermandosi in ambito nazionale. Alla Fabbrica della ruota, introdotto da alcuni pannelli che inquadrano storicamente l’attività sartoriale, il visitatore si trova di fronte al riallestimento del suo atelier: il tavolo da lavoro, gli attrezzi, le stoffe, i modelli, le riviste di moda, le fotografie”.

Nell’esposizione, accanto a Barberis Organista , trovano spazio anche le due sartorie artigianali di qualità tuttora attive a Pray, ossia quelle di Angela Maltese e di Maddalena Colpo, che presentano le loro creazioni esposte al Festival della Sartoria di Sanremo. Dalle ore 17 di domenica i tre sarti saranno presenti al sito di Pray per introdurre i visitatori alla mostra e conversare con il pubblico. Ricordiamo, infine, che la mostra è aperta ogni domenica, fino all’11 ottobre, dalle ore 14.30 alle ore 18.30.

– Al Castello Vialardi di Verrone, per tutte le domeniche di apertura, è visitabile la b>mostra della scultrice biellese Stefania Nicolo, con opere realizzate in pino cembro e in tiglio. Parallelamente alla sua esposizione, sono presenti anche delle lampade artistiche realizzate da suo padre, che si ispirano ai sassi della Valle Elvo. Per visionare e scaricare alcune foto della mostra cliccare qui.

Ricordiamo i 27 i siti museali che partecipano all’edizione 2020:

Archivio Lanifici Vercellone, Sordevolo
Casa natale di Pietro Micca, Sagliano Micca
Casa Zegna, Valdilana – loc. Trivero (con orario 11-17)
Castello Vialardi di Verrone, Verrone
Centro di Documentazione del Lago di Viverone, Viverone
Centro di Documentazione sulla Lavorazione del Ferro, Netro
Centro di Documentazione sull’Emigrazione, Donato
Ecomuseo del Cossatese e delle Baragge, Cossato, Fraz. Castellengo (da domenica 5 luglio)
Ecomuseo della Civiltà Montanara, Muzzano, Fraz. Bagneri
Ecomuseo della Terracotta, Ronco Biellese
Ecomuseo della Tradizione Costruttiva, Sordevolo, Monastero della Trappa
Ecomuseo della Vitivinicoltura, Candelo, Ricetto
Ex Mulino Susta, Valdilana, Loc. Soprana
Fabbrica della Ruota, Pray
FAI Collezione Enrico, Magnano (con orario 10-13 e 14-18)
Lanificio Botto e villaggio operaio, Miagliano
MeBo Menabrea Botalla Museum, Biella
Museo del Bramaterra, Sostegno, Fraz. Casa del Bosco
Museo della Passione, Sordevolo
Museo degli Acquasantini, Pettinengo
Museo delle Migrazioni, Pettinengo
Museo dell’Infanzia, Pettinengo
Museo dell’Oro e della Bessa, Zubiena
Museo del Territorio Biellese, Biella
Oasi WWF Giardino Botanico di Oropa, Biella, Oropa (con orario 10-18)
Palazzo Gromo Losa, Biella (da settembre 2020)
Santuario di San Giovanni d’Andorno, Campiglia Cervo

Sito: https://www.atl.biella.it/rete-museale-biellese – YouTube: Rete Museale Biellese – Facebook: Rete Museale Biellese – Instagram: retemusebi

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi