ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO

Un tuo piccolo contributo in questo momento per noi è molto importante.

Sport e inclusione. ASAD Biella fa il pieno di medaglie a Bardonecchia

0

Torna a casa con il pieno di emozioni e di medaglie la spedizione biellese che ha partecipato alla XXX edizione dei Giochi Nazionali Invernali Special Olympics. E dire che di tempo per preparare al meglio gli atleti nel percorso di avvicinamento alla manifestazione ce n’è stato davvero poco, dal momento che la quattro giorni di Bardonecchia (15-18 gennaio) è stata anticipata di un paio di mesi per non accavallarsi ai Mondiali Estivi 2019 in programma già nel mese di marzo ad Abu Dhabi.

“Per noi il bilancio è assolutamente positivo, anche rispetto agli anni precedenti. – spiega Charlie Cremonte di ASAD Biella – Con una trentina di atleti, a Bardonecchia eravamo uno dei gruppi più numerosi e nonostante i tempi ristretti per l’organizzazione tutto ha funzionato a dovere grazie all’impegno di tecnici, atleti e accompagnatori. Dal punto di vista sportivo, brillano i tre ori conquistati da Emilio Principe con la tavola (nello slalom speciale, nel gigante e nella discesa libera, ndr), e l’oro di Andrea Ferraro nello slalom speciale. Ma un po’ tutti i nostri atleti si sono distinti, tanto che possiamo considerare questa edizione dei Giochi Invernali una delle migliori per i nostri colori”.

Oltre ai risultati ricordati dal direttore regionale Special Olympics Team Piemonte, Charlie Cremonte, sono da segnalare l’oro di Walid El Sharkawy nello slittino e le medaglie nello sci di fondo con l’oro di Rubina Morovic nei 100m e il bronzo per la staffetta 4×100 con Perona, Cadoni, Maino e Confortino. Oltre ai tanti piazzamenti individuali nelle varie discipline.

Al di là dei numeri e delle medaglie, anche questa volta hanno vinto solidarietà, inclusione e partecipazione. Il premio più bello è sempre quello scolpito nel sorriso degli atleti Speciali.

 

Condividi:

Commenti chiusi