Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

Carabinieri. Statistiche 2019: nel Biellese meno furti in abitazione ma più truffe ai danni di anziani

0

Nonostante tutto il Biellese è un territorio sicuro. Lo dimostrano in modo nitido i dati diffusi giovedì scorso 9 gennaio dal Tenente Colonnello Mauro Fogliani, comandante della caserma provinciale dei carabinieri.

Come d’abitudine, all’inizio dell’anno si fa il punto sull’attività svolta dall’Arma nel corso dell’anno precedente e i numeri parlano chiaro: nel Biellese non c’è alcuna emergenza sicurezza. Grazie anche al costante lavoro delle forze dell’ordine, tra le quali spicca il ruolo dei carabinieri in ragione della loro capillare diffusione sul territorio.

Il Tenente Colonnello Mauro Fogliani

In generale, sono diminuiti tutti i delitti. Le statistiche raccontano di una diminuzione costante negli ultimi tre anni: 1.687 nel 2017, 1.569 nel 2019 e 1.266 nel 2018. Il dato più ragguardevole è quello che fotografa il crollo dei furti in appartamento con un -26.97% che non vuole nascondere la polvere sotto il letto, ma semplicemente dimostra quanto il diligente e continuo lavoro sul territorio provinciale produca buoni frutti. Nel 2019, i furti in abitazione sono stato 123 in meno che nel 2018.

Posto che in provincia praticamente non esista l’usura, sono diminuite anche percosse e danneggiamenti, mentre aumentano di pochissimo le minacce. Altre due sono le voci in aumento: quella che riguarda l’odioso crimine delle truffe ai danni degli anziani (ne sono stata sventate 12 ma altrettante sono andate a segno, con un +167% rispetto al 2018, quando furono solo 9) e i furti su auto in sosta (194 nel 2019 contro i 158 nel 2018).

Il Comando provinciale dei carabinieri

Crolla verticalmente anche il numero di furti negli esercizi commerciali: nel 2019 sono stati “solo” 87 a fronte dei 158 dell’anno precedente. In calo anche il numero delle rapine. Non se ne sono registrate in banca e in uffici postali mentre in abitazione ne sono state denunciate 3 (erano 7 nel 2018) e altrettante all’interno di esercizi commerciali (contro le 4 dell’anno precedente).

Infine, sono aumentati gli arresti (174 a fronte di 135 nel 2018) e sono diminuite le denunce: 1.322 nel 2019 contro le 1.506 del 2018.

Come dire, tutto sommato se il Biellese non è un posto tranquillo, c’è chi è messo molto peggio.

Condividi:

Commenti chiusi