Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

Biella. Grazie a CDP e “fondi periferie” parte il restyling da 600mila euro della Ludoteca comunale

0

È stato aperto ufficialmente questa mattina il cantiere per il restyling della ludoteca di via Donato 1, al Villaggio Lamarmora. Un appalto del valore di 600mila euro che darà alla struttura un nuovo cappotto termico per il tetto, due servizi per disabili, un ascensore esterno e una scala antincendio.

La ditta che ha vinto l’appalto, Edilia Program srl di Foggia, provvederà anche alla sostitizione dei serramenti e al rifacimento del giardino. Un altro intervento importante per la sicurezza dei piccoli fruitori è il cosiddetto “antisfondellamento dei soffitti”, ovvero la messa in sicurezza delle volte.

La ludoteca, gestita dalla cooperativa “La famiglia”, ha ospitato attività fino alla fine del mese di giugno scorso, mentre la chiusura del cantiere è contrattualizzata al 31 dicembre. «Per evitare disagi ai bambini e alle famiglie, stiamo cercando una struttura idonea ad ospitare le attività che vengono svolte in ludoteca, almeno a partire dal nuovo anno scolastico 2019/20. Tra le ipotesi al vaglio, è anche possibile che alcuni laboratori vengano effettuati nella biblioteca ragazzi», ha assicurato il neo assessore all’Istruzione, Gabriella Bessone.

La cifra messa a bilancio è stata finanziata in parte da Cassa Depositi e Prestiti, in parte dalla misura (governo Renzi) per la riqualificazione delle aree degradate.

L’opera di restyling è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa dall’assessore ai Lavori Pubblici Davide Zappalà, dalla collega Bessone, dall’architetto del Comune di Biella, Ettore Pozzato, e dal geometra Antonio Di Lella in rappresentanza della ditta appaltatrice.

Condividi:

Commenti chiusi