Valdilana. La delegazione di Valle Mosso “A ciascuno la sua scuola” chiede all’Amministrazione comunale un confronto pubblico

0

A seguito del breve incontro che si è tenuto giovedì scorso 18 febbraio tra la delegazione “A ciascuno la sua scuola” e l’Amministrazione comunale di Valdilana, quest’ultima ha richiesto di fissare un primo confronto sul “Piano scuole” durante il quale verranno esposte le scelte che l’hanno portata a valutare il progetto di spostamento delle scuole dell’obbligo (primaria e secondaria di primo grado)  dalla municipalità di Valle Mosso a quella di Mosso.

Giovedì prossimo 25 febbraio presso sala “E. Biagi” di Valle Mosso i membri della delegazione si metteranno in ascolto delle proposte della Giunta che si è detta disponibile al dialogo.

«Siamo assolutamente favorevoli a sederci attorno ad un tavolo – affermano alcuni rappresentanti della delegazione – per discutere del futuro delle nostre scuole e trovare delle soluzioni concrete che superino questa situazione di incertezza e malcontento generale. Noi speriamo fortemente che l’Amministrazione sia disposta a fermare momentaneamente il piano per ascoltare genitori, famiglie e cittadini e costruire insieme una progettualità per il territorio. Per questo abbiamo inoltre richiesto di organizzare un incontro pubblico, aperto a tutti, secondo i protocolli di contenimento del virus, o al Cine-Teatro Giletti o al Mercato coperto di Ponzone. L’evento si terrà sabato 13 marzo, nel primo pomeriggio, ma attendiamo gli sviluppi della situazione sanitaria».

Intanto continua la raccolta firme per fermare il Piano scuole: la delegazione sarà presente per i prossimi due mercoledì presso il Mercato di Ponzone.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi