Un’apposita giuria ha scelto la “colonna sonora” per la V Centenaria Incoronazione a Oropa

0

Per la V centenaria Incoronazione della Madonna di Oropa che si terrà il 30 agosto 2020 è stato indetto un bando di concorso musicale dal Comitato per l’organizzazione degli Eventi Artistici del Centenario in collaborazione con Feniarco (Federazione Nazionale delle Associazioni Corali
Italiane) e ACP (Associazione Cori Piemontesi).

Nelle quattro incoronazioni che si sono susseguite dal 1620 al 1920 la musica è sempre stata una presenza
costante e imprescindibile. Musici provenienti da tutto il Piemonte (e non solo) hanno allietato ogni
centenario le migliaia di persone riunitesi ad Oropa in questi eccezionali momenti di festa.

Per celebrare l’ultima incoronazione fu don Pietro Magri (1873-1937) a comporre appositamente l’oratorio
“La Regina delle Alpi”: una rilettura suggestiva della storia antica di Oropa che eseguì per la prima volta
domenica 29 agosto 1920 dirigendo i 300 elementi dell’orchestra che suonarono davanti a 150mila devoti.

Quali musiche accompagneranno l’incoronazione del 2020? Sabato 1 febbraio scorso, nella suggestiva
biblioteca del santuario, i membri della Commissione musicale preposta a valutare gli elaborati pervenuti,
hanno selezionato i brani che allieteranno le celebrazioni del prossimo 30 agosto.

Simone Baiocchi in rappresentanza dell’Associazione Nazionale S. Cecilia, Efisio Blanc in rappresentanza di
FENIARCO (Federazione nazionale italiana delle associazioni corali) e di ACP (Associazione cori piemontesi),
Giulio Monaco direttore artistico di Oropa2020, Franco Monego in rappresentanza di FENIARCO
(Federazione nazionale italiana delle associazioni corali) e di ACP (Associazione cori piemontesi) e Silvano
Presciuttini in rappresentanza del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma, alla presenza del responsabile dell’Ufficio Liturgico della Diocesi di Biella don Massimo Minola, hanno vagliato gli spartiti inviati alla Diocesi di Biella dai partecipanti alla straordinaria gara musicale.

La giornata di lavoro intenso e delicato, allietata dalla visita del Vescovo Mons. Farinella, si è svolta in un
clima di serenità e di condivisione. Per decretare i vincitori del bando, la giuria si è confrontata sul connubio tra parte orchestrale, sull’interazione tra coro e assemblea, sulla creatività musicale, sul contenuto biblico e liturgico delle parole degli inni sacri, sulla fattibile recezione dalle corali della diocesi.

Sono stati quindi selezionati all’unanimità, per le tre differenti categorie:

Categoria A. “Composizione delle parti di un Ordinarium Missae…”: Premio all’elaborato contrassegnato
con il motto “Aeternum Cantabo” del compositore Jefferson Curtaz, nato a S. Paolo del Brasile e residente
ad Aosta.

Categoria B. “Composizione di una serie di brani dal Proprium Missae: Canto Processionale – Salmo
Responsoriale – Canto per la Cerimonia di Incoronazione – Alleluia”. Premio all’elaborato contrassegnato
con il motto “Congregavit Nos (B1)” del compositore Jefferson Curtaz, nato a S. Paolo del Brasile e residente ad Aosta.
Vengono segnalati i seguenti singoli brani: Canto di Inizio e Preghiera dei Fedeli estrapolati dall’elaborato
contrassegnato con il motto Congregavit Nos (B2) del compositore Jefferson Curtaz, nato a S. Paolo del
Brasile e residente ad Aosta.

Categoria C. “Composizione di un brano di ispirazione mariana/religiosa/devozionale”. Premio al brano
contrassegnato con il motto “O Spes Ave” del compositore Fausto Fenice, nato a Stresa e residente a
Verbania (VB).

Sono stati inoltre assegnati i seguenti premi speciali:
Premio speciale ACP “per una composizione di carattere innodico” al brano contrassegnato con il motto
Fiore d’ Inverno del compositore Sandro Frola, nato a Torino e residente a Barone Canavese (TO).
Premio speciale ACP “per una composizione rivolta ad una assemblea giovanile” al brano contrassegnato
con il motto Omnia Vincit Amor del compositore Andrea Donati, nato a Milano e residente a Milano.

Viene segnalato inoltre il seguente brano, contrassegnato dal motto satorarepotenetoperarotas del
compositore Andrea Buonavitacola, nato a Borgosesia e residente a Serravalle Sesia (Vc).

«Nei prossimi mesi verranno attivate le corali che hanno aderito al progetto musicale Oropa 2020. Si avvierà così un percorso di prove per ottimizzare l’esecuzione del “grande coro” del centenario. Un coro
armoniosamente composto da un gruppo di professionisti e dal coro guida, la cui vocazione è quella di
animare l’assemblea di pellegrini che accorrerà ad Oropa il prossimo 30 agosto. Gli Uffici diocesani preposti alla disciplina delle celebrazioni liturgiche e musicali esprimono insieme al Vescovo grande soddisfazione per il lavoro svolto; al contempo anticipano l’augurio sincero per eccellenti risultati a venire», spiega Don Massimo Minola, responsabile dell’Ufficio Liturgico della Diocesi di Biella.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi