Sport&Solidarietà. Il “Fonjka Open” di padel che si disputerà al Relais Santo Stefano sostiene il Fondo Edo Tempia

0

Il padel è lo sport del momento: un po’ tennis e un po’ squash, sta appassionando sempre più persone che frequentano i tanti nuovi club che stanno nascendo. Uno di questi è al Relais Santo Stefano di Sandigliano. E il torneo Fonjka Open che si chiuderà domenica 18 ottobre ha anche un aspetto solidale: il montepremi messo a disposizione dallo sponsor non andrà ai finalisti ma diventerà una donazione al Fondo Edo Tempia che lo studio di registrazione con sede a Cossato farà a nome della coppia vincitrice e di quella seconda classificata.

«Ho seguito il suggerimento di Andrea Campagnolo, che già è un sostenitore del Fondo con il marchio NaturalBOOM – afferma Andrea Debernardi, nel mondo della musica conosciuto come Andrea DB Debernardi, dal cui studio di registrazione di Cossato sono passati e passano molti dei big del panorama italiano, da Irama a J-Ax, da Fedez ai Boomdabash -. Mi sono appassionato al padel e ho provato a mettermi in gioco dando una mano a organizzare questo torneo, che ha visto 31 coppie iscritte. E poi ho provato a trasformare un momento di divertimento in un’occasione di solidarietà».

Sui campi di Sandigliano, uno degli epicentri della passione biellese per questa nuova disciplina, le partite del Fonjka Open sono iniziate martedì 13 e proseguiranno fino alla finale di domenica. Ai quattro protagonisti della sfida decisiva andrà una targa-ricordo, a testimonianza anche del gesto di solidarietà legato al torneo, ma anche un regalo di grande attualità: la mascherina GenomicArt, il progetto del Fondo Edo Tempia che coniuga arte, moda e ricerca scientifica.

Si tratta infatti di uno degli gadget che richiamano i disegni realizzati dalle ricercatrici del laboratorio di genomica, che hanno reinterpretato immagini digitali di cellule. Il motivo è diventato il tema non solo delle mascherine ma anche di una linea speciale di accessori in collaborazione con alcune aziende dell’eccellenza biellese, ribattezzata GenomicArt Limited Edition.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi