Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

Sbatte la porta in faccia al truffatore: così una coraggiosa 90enne ha messo in fuga il malvivente

0

In termini di pura statistica, quello che stiamo per documentare è un episodio probabilmente marginale. Ma quanto è bello poter raccontare di un’anziana 90enne che sbatte la porta in faccia al truffatore che ha tentato di raggirarla con le solite scuse, trite e ritrite? Impagabile.

Nella giornata di ieri, mercoleì 13 novembre, un uomo di mezza età si è presentato a casa della pensionata spacciandosi per dipendente della società che gestisce l’acquedotto e ha tentato di convincerla a farlo entrare con la solita storiella di un fantomatico problema alle tubature che avrebbe potuto danneggiare l’oro e i preziosi custoditi nell’abitazione.

La 90enne, che risiede tra Cavaglià e Viverone, ha avuto la presenza di spirito e il coraggio di chiudere immediatamente la porta, costringendo il malvivente alla fuga. Subito dopo, sempre lei ha fatto un’altra cosa giusta richiedendo l’intervento dei carabinieri.

«Si è comportata esattamente come avrebbe dovuto – fanno sapere dal Comando provinciale dei carabinieri -, perché nessun dipendente di acquedotto, società elettrica/gas o tantomeno avvocati e forze dell’ordine chiederebbero soldi a domicilio o telefonicamente. Nel dubbio, è sempre consigliabile chiamare il 112, non costa nulla e ci permette di intervenire tempestivamente per verificare la situazione e agire anche più in fretta nella ricerca di eventuali malintenzionati».

 

 

 

Condividi:

Commenti chiusi