Pray. Rientrano a casa nel cuore della notte e vengono scambiati per ladri: il vicino chiama il 112

0

Rientrano a tarda notte e vengono scambiati per ladri. Complice il buio, un vicino, non riconoscendo i proprietari di casa, spaventato,  ha chiamato i carabinieri che nel giro di pochi minuti hanno fatto piena luce sulla situazione.

A Pray, erano le quattro di notte quando un uomo che soffre di insonnia ha notato tre persone muoversi nei dintorni di un’abitazione poco distante da casa sua.

Passato qualche minuto, uno dei tre si è affacciato al balcone facendo strani gesti. Insospettito, l’uomo che ha assistito alla scena dalla sua finestra ha preferito comporre 112.

Solo all’arrivo dei militari del Nucleo Radiomobile di Cossato e della stazione di Trivero è stato chiarito l’equivoco.

In ogni caso, la richiesta di intervento è stata apprezzata dai carabinieri nell’ottica della prevenzione del contrasto dei rati predatori.

Condividi:

Commenti chiusi