Pralungo. Al “Degli Infermi” si è spento il Ennio Facelli (classe 1927), uno degli ultimi partigiani biellesi

0

Nella serata di ieri, giovedì 18 febbraio, è mancato Ennio Facelli, classe 1927, uno degli ultimi partigiani del nostro territorio. Facelli è venuto meno all’affetto dei suoi cari all’Ospedale di Biella, assistito da medici e infermieri, senza purtroppo avere al fianco le persone care, a causa delle restrizioni vigenti all’accesso dei parenti nei reparti ospedalieri.

 È forse questa la cosa che fa più male: pensare che chi resta non possa tenere la mano o guardare in viso per un’ultima volta chi è ormai giunto alla fine della propria esistenza.

Ennio Facelli ha vissuto tutta la sua vita a Pralungo, dove era molto conosciuto, oltre che come partigiano, anche come presidente dell’asilo comunale, che sotto la sua direzione conobbe un forte sviluppo. Era anche stato campione di bocce e al gioco delle carte, sue grandi passioni insieme alla danza.

Nel 2019, in occasione delle celebrazioni per il 25 aprile, Festa della Liberazione, era stato insignito di una targa al merito insieme all’altro partigiano ed ex sindaco di Pralungo, Carlo Ganni.

Con Ennio Facelli se ne va un pezzo della memoria del nostro territorio e una delle ultime testimonianze viventi di quello straordinario momento storico che fu la lotta al nazifascismo.

Spetta alle nostre generazioni oggi rispettare e portare avanti il ricordo e i valori di quelli come lui che, giovanissimi, spinti dalla voglia di non vivere sotto una tremenda dittatura, scelsero di resistere e combattere per la libertà delle generazioni a venire.

La corona è prevista per questa sera alle ore 18 presso la Chiesa parrocchiale di Pralungo. I funerali si svolgeranno sempre a Pralungo nella giornata di domani sabato 20 febbraio, alle 15.

Condividi:

Commenti chiusi