Occhieppo Inferiore. Per l’inizio del 2021 la giunta Mosca punta su area verde e restyling di scuola media e cimitero

0

L’indirizzo, in realtà, arriva dall’ultima giunta del 2020 ma l’Amministrazione comunale punta ad una serie di lavori che, con diverse scansioni temporali, partiranno in questo nuovo anno.

Il progetto più avanzato (è già stato approvato il definitivo) è quello legato al cimitero e ammonta ad oltre 70mila euro, lo sta seguendo l’architetto Fortunato. Sarà completamente ristrutturata la palazzina d’ingresso all’interno della quale verranno creati due servizi igienici (di cui uno per disabili), una zona ufficio per il custode e un piccolo magazzino attrezzi per il cantoniere.

Sarà rinnovata la pavimentazione, oltre agli intonaci. La camera mortuaria verrà attrezzata sia per il commiato ai defunti che per eventuali analisi autoptiche in caso di necessità. Nella parte destra, guardano l’ingresso, saranno effettuati alcuni lavori di consolidamento di materiale cementizio a rischio distacco.

Un intervento importante, da 300mila euro, riguarderà la scuola media. In questo caso, il progetto preliminare a cura dell’architetto Rastaldi è ancora alle fasi iniziali: il restyling contemplerà servizi igienici, aule (sostituzione di materiale obsoleto) e riscaldamento.

In cantiere ci sono anche alcune opere di pavimentazione e l’inserimento di serramenti per garantire un migliore isolamento termico, sia nella zona ingresso che in corrispondenza delle uscite di sicurezza.

Infine l’area verde, per la quale è stato approvato uno studio di fattibilità. In questo caso, però, la sindaca Monica Mosca mette le mani avanti: «Ci hanno consegnato un progetto ma lo stiamo ancora valutando per migliorarlo e capire come eseguire i vari interventi. L’idea è quella di puntare sulla vivibilità del sito, dal momento che si tratta di uno spazio di aggregazione. Inoltre, vorremmo creare anche delle aule didattiche verdi a beneficio dei bambini. Ci stiamo ragionando, per la partenza di questi lavori sarà necessario attendere ancora alcuni mesi».

Sia per la scuola che per l’area verde, il Comune sta cercando di intercettare i finanziamenti necessari al di fuori dell’attuale bilancio dell’ente e la progettazione è funzionale «a non farsi trovare impreparati, senza avere già almeno un preliminare in mano», chiarisce la sindaca.

Condividi:

Commenti chiusi