Muse alla lavagna e Storie di Piazza. La recensione dei ragazzi di IIG della “Salvemini” online sul sito Exlibris

0

È possibile che un ragazzo recensisca un libro? È possibile che possa esprimere la propria opinione riguardo ad un’opera letteraria e che la sua recensione venga pubblicata su una rivista? Certo che è possibile!

Malgrado l’interruzione delle attività scolastiche in classe a causa dell’emergenza sanitaria una scuola di Biella è riuscita a portare a termine l’idea di dare voce ai ragazzi incentivandoli alla lettura, attraverso una pubblicazione online.

Cosa c’è di meglio di una recensione di un libro per ragazzi realizzata dai ragazzi stessi?

Grazie ad un laboratorio offerto da Muse alla lavagna di Fondazione CR Biella, e condotto da Manuela Tamietti per Storie di Piazza, una classe della secondaria dell’Istituto Salvemini ha recensito un libro fantasy della saga dedicata a Narnia e la recensione è apparsa su Exlibris20, rivista online dedicata alla lettura.

Se il progetto Muse alla lavagna entusiasma, se la lettura convince i ragazzi, se la passione per comunicare agli altri quello che si prova si fa forte e se c’è un’equipe di bravi insegnanti a seguirli e spronarli, diventa possibile.

Il progetto portato a termine con la IIG dell’Istituto Salvemini di Biella, ha preso forma grazie a Muse alla lavagna di Fondazione Cassa di Risparmio di Biella che da anni sostiene la scuola attraverso laboratori di qualità, che spaziano tra molte discipline, grazie a Laura Genta, insegnante di lettere che ha seguito i ragazzi a distanza riuscendo anche a incentivare la lettura e lo spirito critico.

Storie di Piazza partecipa a “Muse” e offre laboratori soprattutto legati alla Lettura ad alta voce realizzati da Manuela Tamietti, direttrice dell’associazione, cercando sempre di offrire opportunità di confronto e creando dei collegamenti anche con l’esterno.

In questo caso l’opportunità si è creata con la rivista on line Exlibris20 di Torino che per l’anno scolastico 2019-2020 ha supportato il progetto fornendo gratuitamente dei libri (uno per classe) alle scuole che hanno aderito ai due laboratori di lettura offerti da Storie di Piazza: “Leggiamo le storie?” per la primaria e “Eroi da leggere” per le secondarie di primo grado.

Exlibris è nata venti anni fa (una quarantina le Case Editrici che la supportano) con l’obiettivo di parlare di libri senza dover sottostare alle mode del momento, fornendo spunti per invogliare tutti ad avvicinarsi alla lettura e a non allontanarsene più.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi