Mucrone Days: l’edizione del primo lustro ancora più ricca di eventi per promuovere la Conca

0

I Mucrone Days festeggiano il primo lustro di vita. Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 11 settembre, a Palazzo Oropa, è stata presentata la quinta edizione della manifestazione che, a cavallo tra la fine del mese di settembre e il primo weekend di ottobre, propone un ricco calendario di eventi assemblati con l’intento precipuo di far conoscere, non solo ai biellesi, le bellezze paesaggistiche e naturalistiche della Conca di Oropa.

Dopo un veloce saluto del sindaco Corradino è stata Barbara Greggio, assessore al Commercio con delega alla Montagna, ad entrare in medias res con una piccola sorpresa: un brano musicale eseguito dal vivo, con la sua chitarra, da Zaccaria Roj, musicista biellese (classe 1986) che scritto uno spartito intitolato “Gorgomoro Song”, una delle otto tracce raccolte nel suo primo CD da solista.

Uno dei players fondamentali intorno a cui ruotano i Mucrone Days è la Fondazione Funivie Oropa«Il vero successo della manifestazione è quello di aver creato una gran voglia di fare, tutti insieme. Anno dopo anno si è creata una rete molto importante tra tutte le componenti della montagna e il Comune di Biella. Il tutto a beneficio della Conca e della Fondazione. Ci sono persone, le ringrazio di cuore, che dedicano a questo evento il pochissimo tempo libero a disposizione per il bene comune del nostro territorio», ha spiegato Andrea Pollono, presidente dell’ente che gestisce le funivie.

Linda Angeli, in rappresentanza del Santuario, ha confermato che “alla vigilia della festa del 2020 per la V Incoronazione della Madonna Nera è molto importante la rete che si è creata attraverso i Mucrone Days. Una rete che vuole coinvolgere veramente tutti perché Oropa è la casa di tutti i biellesi. Anche per andare oltre, in alto, sia fisicamente che spiritualmente, come sosteneva Pier Giorgio Frassati”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Marco Bardelle, storico organizzatore della MUC Fun Race, corsa goliardica lungo i sentieri della Conca: «La forza di questa manifestazione è stata quella di riuscire a far sedere intorno allo stesso tavolo tutti gli attori che ruotano intorno alla Conca di Oropa. Istituzioni e associazioni hanno collaborato per la stesura di un calendario di eventi in grado di valorizzare le diverse dimensioni della montagna».

Si parte sabato 21 settembre con il ritorno della “Silent Disco”, discoteca silenziosa (i ragazzi ascoltano la musica proposta dal Dj indossando un paio di cuffie, per non violare la montagna con l’inquinamento acustico) presentata da Noemi Gandini, che si è avvicinata a Oropa grazie ad un progetto di alternanza scuola/lavoro dell’UIB e che oggi, invece, è un’appassionata volontaria nell’organizzazione dei Mucrone Days. Il giorno successivo, domenica 22 settembre, è in programma la festa di chiusura della Capanna Renata.

Domenica 29 settembre tornerà l’attesissima MUC Fun Race “Tutti al cospetto di Re Mucrone”, gara podistica non competitiva sulla distanza di 14km e dislivello 900 metri D+ da affrontare mascherati e pronti a guadagnare abbuoni bevendo una birra Menabrea ai punti di ristoro. Durante la stessa giornata, escursione Biella-Oropa sul sentiero del Gorgomoro con le guide, Ferrata al Limbo ed escursione di alpinismo giovanile (a cura del CAI), escursione con Casb da Oropa al Colle Finestra e infine dimostrazioni sportive con la Pietro Micca.

Per domenica 6 ottobre il calendario propone un altro appuntamento che sta diventando una “classica” per gli appassionati, ovvero il “Vertikal Tovo”, gara di corsa in montagna in cui non è la distanza (circa 3 chilometri) ma il dislivello (mille metri di sola salita) a fare la differenza. «Forse è l’unico momento veramente agonistico dei Mucrone Days – ha spiegato Enzo Mersi, che oggi fa parte dell’organizzazione dopo aver provato il Vertikal da atleta -. Si tratta di una gara dura, in cui i partecipanti devono tirare fuori tutta la loro forza. La stessa cosa devono fare anche gli organizzatori, perché non è per nulla facile preparare il percorso per questo tipo di competizioni».

Domenica 29 settembre e domenica 6 ottobre saranno aperti sia il Giardino Botanico (dalle 10 alle 18, visita guidata alle 15 e ingresso gratis per i clienti funivie) sia il Geosito Monte Mucrone (dalle 9 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 17, con visite guidate e brevi escursioni in quota alle 10 e alle 14).

Condividi:

Commenti chiusi