Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

Mongrando. Al Poli arriva Theo Fulcheri, co-fondatore del mitico Reggae Festival di Bornasco

0

Ad aprile gli Africa Unite hanno illuminato la notte di Mongrando, con un live indimenticabile. Venerdì prossomo, 9 agosto, arriva a Mongrando WOXOW aka Matteo Fulcheri, che insieme a Cristiano Zanotti è stato fondatore del Bornasco Reggae Festival dei primi anni 2000.

Per festeggiare ancora una volta i 10 anni dall’ultima edizione del festival, Theo approda al Poli con il suo freschissimo progetto, nato tra Marsiglia e il mondo, di cui lui stesso è produttore. Il suo dj set spazia dal funk all’hip hop, soul, rnb, reggae, remixes, afrobass… Insomma una serata da non perdere!

Insieme a Theo, nel warm up, la crew di Ruuumbabox, resident del Poli. Dalle 19, ingresso libero.

Theo Fulcheri, alias Woxow è un biellese appassionato ed amante della musica, dj, promoter, tour manager. La sua “ossessione” per la musica inizia a 16 anni, quando con il suo stereo registra delle cassette per gli amici con le collezioni di musica da lui amata.

Il salto da qui ad essere un dj e organizzatore di festival è stato naturale. Theo fonda Casabrasa sound system e, insieme a Cristiano Zanotti, fonda il leggendario Bornasco Reggae Festival, in provincia di Biella, che in pochi anni ospita tanti artisti di fama internazionale.

In quegli anni Theo è anche membro fondatore della band Dot Vibes che suonerà anche al Rototom Sunsplash. Nel 2008, Theo si sposta a Londra dove accresce la sua cultura musicale, lavorando anche
nella produzione di alcune serate musicali nella metropoli.

Nel 2010 inizia a far parte del collettivo “The sweet life society” con i quali lavora anche e sopratutto da manager e tour manager, portando la band a suonare in festivals come il Glastonbury in Inghilterra.

Presenta la sua prima produzione musicale intitolata “Alcazar” con ospiti vari artisti internazionali della scena musicale. Un viaggio musicale nella cultura musicale.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi