Gaglianico. La giunta Maggia punta forte sui percorsi ciclo-pedonali e va “a caccia” di fondi PNRR per realizzare “Strade del benessere”

0

A seguito dell’incarico professionale affidato nei mesi scorsi per la realizzazione di “Strade del benessere”, un importante progetto per la creazione di percorsi ciclo-pedonali protetti, la giunta comunale di Gaglianico ha approvato un primo studio di fattibilità per l’accesso ai fondi messi a disposizione del PNRR.

«Il nostro Comune è già dotato di piste ciclabili e di strade percorse abitualmente da persone che svolgono attività sportiva, sia di corsa che in bicicletta – spiega il sindaco Paolo Maggia. Esiste inoltre una rete di sentieri e strade vicinali che collegano agevolmente i vari servizi del paese. Questo progetto ci consente di concretizzare una vera e propria rete ciclo-pedonale che lo abbraccia completamente, rendendolo ancora più sicuro ed accogliente, in linea con le strategie di miglioramento ambientale e ricerca del benessere che sono parte integrante delle linee guida del nuovo Piano Nazionale Ripresa e Resilienza. La nostra intenzione è quella di navigare con decisione verso questi nuovi scenari per migliorare la vivibilità di Gaglianico, riducendo il traffico veicolare e l’inquinamento».

«Quando ci capita di visitare qualche cittadina italiana o estera – continua il primo cittadino – e vediamo percorsi ciclo-pedonali funzionali pensiamo subito a come potrebbe essere altrettanto bello e accogliente il nostro Biellese, scontrandoci purtroppo con la dura realtà segnata da immobilismo e talvolta rassegnazione. La nostra idea con questo progetto è quella di cambiare questo pensiero diventando un esempio virtuoso per tutto il Biellese, un territorio straordinario che si merita livelli di vivibilità altissimi in grado di competere anche a livello turistico con altre realtà italiane e straniere. Sicuramente la passione per la bicicletta ha segnato la mia vita prima dal punto di vista agonistico, poi come cicloturista e oggi anche come papà di un giovane agonista, sempre con il piacere del vivere all’aria aperta in armonia con la natura».

«Una decina di anni fa – ricorda Maggia –, come presidente del Consiglio provinciale, patrocinai insieme agli amici ciclisti dell’Associazione NOCO2 e alla presenza di Davide Cassani, allora Commissario tecnico della Nazionale di ciclismo, la realizzazione della cartellonistica per la segnalazione di percorsi ciclabili nel Basso Biellese; questo è il modello di territorio a cui dobbiamo aspirare che potrà essere sviluppato anche con iniziative di Bike Sharing oggi alla portata di tutti grazie all’introduzione massiccia delle bici elettriche».

Il progetto va avanti a ritmo serrato, assicura il sindaco, con la previsione di diversi collegamenti. Primo fra tutti quello tra via XX Settembre e via Piave a cui seguiranno miglioramenti di tratti di strade esistenti e di qualificazioni di strade vicinali.

«Andiamo molto fieri di questa visione per il futuro del nostro paese consapevoli di continuare nella direzione per noi giusta di “Gaglianico Paese del buon vivere” che punterà a quell’eccellenza per migliorare la qualità della vita a tutti noi anche attraverso il progetto “Strade del Benessere”», conclude Paolo Maggia.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi