Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

Fondazione CR Biella. Scuola e sport ripartono dalle “Muse”: al via la selezione dei progetti per il 2020/2021

0

La scuola e i ragazzi sono al centro dei progetti “Muse alla lavagna” e “Muse a Olimpia” che ormai da diversi anni offrono alle scuole biellesi laboratori didattici e esperienze sportive gratuite in numerosissime discipline.

Anche quest’anno, nonostante le incertezze che gravano sulla ripresa dell’anno scolastico 2020/2021 a causa delle misure di contenimento covid, la Fondazione CR Biella ha intenzione di mettere a punto un’attenta programmazione e si rivolge dunque agli enti e alle associazioni del territorio che vogliano proporsi per attivare laboratori e attività.

Per quanto riguarda Muse alla lavagna, progetto realizzato anche con il contributo di Banca Simetica, è possibile proporre laboratori direttamente sull’area riservata ROL del sito della Fondazione, compilando il modulo relativo.

Da quest’anno ovviamente sarà possibile indicare se il laboratorio, in caso di necessità, sarà realizzabile anche a distanza.

La richiesta dovrà venire compilata entro il 31 maggio 2020 e nel mese di giugno verranno comunicati gli esiti.

Anche per quanto riguarda le attività sportive è possibile presentare proposte nell’ambito del progetto Muse ad Olimpia direttamente sull’area ROL.

All’interno del modulo sarà possibile indicare le diverse specialità o tipologie sportive proposte, indicando la fascia di età a cui l’attività è rivolta. Quest’anno inoltre il progetto si estenderà a tutte e cinque le classi della scuola primaria.

Anche in questo caso la richiesta dovrà venire compilata entro il 31 maggio 2020.

Il progetto Muse ad Olimpia, realizzato dalla Fondazione in collaborazione con l’Ufficio Scolastico di Biella ed il CONI provinciale e con il sostegno della Fondazione FILA Museum intende valorizzare lo sport come mezzo educativo, soprattutto nella scuola primaria dove le attività sportive concorrono allo sviluppo globale del bambino non solo sotto il profilo fisico, ma anche cognitivo, affettivo e sociale e dove le misure anticovid stanno creando grandi disagi ai bambini.

Il progetto vuole incentivare lo “sport per tutti” garantendo questa possibilità anche ai bambini che per questioni familiari o di altra natura non possono accedere a percorsi di avvicinamento a pagamento in orario extrascolastico, sottolineando l’importanza dell’attività motoria per un generale benessere psicofisico anche in relazione a corretti stili di vita.

Obiettivo dell’iniziativa è sviluppare un modello educativo inclusivo volto anche a creare una dimensione educativa da parte delle figure professionali che operano nell’associazionismo sportivo e pertanto in collaborazione con l’Associazione ABC verrà realizzato un percorso di accompagnamento obbligatorio per le figure professionali sportive che interverranno nelle classi.

Molto importante il supporto della Fondazione FILA Museum che commenta: «Fondazione FILA Museum è orgogliosa di prendere parte a Muse ad Olimpia, progetto didattico unico per la sua capacità di attivare cooperazione e sinergie tra le scuole a partire dalle possibilità educative dello sport. Sin dagli esordi FILA promuove l’attività fisica anche sotto il profilo socio-comportamentale: per tale motivo aderisce al progetto con gioia, ringraziando Fondazione Cassa di Risparmio di Biella per questa bella opportunità di cooperazione e crescita». 

«I progetti Muse alla lavagna e Muse ad Olimpia sono uno straordinario strumento con il quale la Fondazione mette a disposizione dei ragazzi biellesi opportunità di formazione in discipline alle quali in molti casi non avrebbero avuto accesso nei normali percorsi scolastici o familiari – commenta il presidente Franco Ferrarisin questo momento in cui l’emergenza sanitaria sta accentuando le distanze sociali e colpendo in particolare gli studenti più fragili anche economicamente ritengo che un programma di offerta didattica integrativa gratuita come questa sia assolutamente indispensabile e ringrazio gli Enti e le associazioni nostri partner in queste iniziative perché so che quest’anno le difficoltà saranno maggiori».

Significativi i dati relativi all’edizione 2019/2020 che permettono di comprendere la vastità e capillarità del coinvolgimento delle scuole biellesi: Muse alla lavagna ha infatti visto attivare 33 linee laboratoriali e coinvolto 7.040 studenti e 352 insegnati mentre Muse a Olimpia ha interessato 2.151 studenti portando 1.954 ore di sport in classe.

Per informazioni è possibile scrivere all’indirizzo email: contributi@fondazionecrbiella.it

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi