Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

Fondazione CR Biella. Iniezione di liquidità da oltre 330mila euro per i progetti del territorio

0

Un’iniezione di liquidità ma soprattutto di fiducia: è stata percepita così da parte degli enti del territorio l’assegnazione di oltre 330mila euro di contributi da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella nella sessione generale le cui pratiche sono state valutate a marzo e che ha interessato tutte e tre le nuove aree di intervento nelle quali sono confluiti i vari settori statutari dal 2020: arte e cultura, educazione e welfare e territorio.

«Si è trattato di un avvio importante per questa nuova modalità di gestione dei contributi che prevede appunto una suddivisione in aree degli interventi – spiega il vice segretario generale Andrea Quaregna ­– questa articolazione infatti permette alla Fondazione di agire in modo più mirato e la risposta del territorio è stata forte con numerosi progetti ben strutturati e di grande impatto».

Un plateau di iniziative significativo e in grado di mobilitare sul territorio risorse strategiche in un momento di difficoltà.

A queste richieste la Fondazione ha cercato di rispondere in modo puntuale stanziando contributi massimi di 10mila euro, ma, vista la situazione emergenziale e considerato il ruolo di sostegno sociale che alcune associazioni rivestono sul territorio, ha deliberato di non prendere in considerazione la valutazione dei progetti ma – per quelli accolti – ha assegnato, in deroga, il 100% della somma richiesta alle associazioni che più direttamente si occupano di sostegno sociale e che in questi giorni sono preziose ancore di salvezza per i cittadini più fragili: Protezione civile, Banco ed empori alimentari, Gruppi volontariato vincenziano, Centri di Accoglienza, Associazione veterinaria, Servizio Sociale Volontario.

«La Fondazione opera con trasparenza, equità e valutazione del merito sempre, secondo le linee guida dei Documenti programmatici, ma in alcuni casi si deve saper derogare perché a situazioni eccezionali corrispondono risposte eccezionali – spiega il presidente Franco Ferraris questo significa ascoltare davvero il territorio e venire incontro alle sue esigenze, senza burocrazie, ma nel rispetto delle regole. Questo credo sarà uno dei punti sui quali tutti dovremo molto ragionare finita la crisi per costruire insieme un nuovo futuro per il Paese».

Scorrendo l’elenco dei contributi deliberati suddivisi per aree vediamo come all’area cultura siano state destinate risorse per complessivi 66.700mila euro con alcuni contributi particolarmente significativi (10mila euro, il massimo assegnabile) ad associazioni che storicamente operano per la valorizzazione della cultura biellese come il Doc.BI la cui programmazione culturale comprende al redazione della Rivista biellese (on line nonostante le difficoltà) o grandi progetti pluriennali come la ristrutturazione della fabbrica della ruota).

Un contributo significativo è stato assegnato anche all’Associazione Fatti ad arte per la realizzazione del progetto artigianato d’eccellenza al Piazzo, un’iniziativa che si inserisce a pieno titolo, con mostre, convegni, eventi e momenti formativi all’interno del piano di sviluppo culturale del Polo culturale di Biella Piazzo e che mette al centro il saper fare artigiano, un elemento apparentemente in controtendenza rispetto all’odierna “indigestione” di digitale che stiamo vivendo, ma da cui si dovrà ripartire per valorizzare la creatività italiana.

Infine va citata la manifestazione “Pratiche di slancio” che ha il suo focus artistico sui giovani tra i 15 e i 30 anni. Il progetto si occupa infatti della formazione di giovani artisti – danzatori da accompagnare in un percorso pre – professionale in grado di offrire loro la possibilità di confrontarsi con artisti e coreografi oltre che provare l’esperienza di mettere in scena uno spettacolo dal vivo rivolto al grande pubblico, che li vede protagonisti sia in qualità di performer, che di ideatori e registi.

Altra area molto importante quella dell’educazione a cui sono stati assegnati 54.340mila euro con particolare attenzione alle Associazioni genitori e parrocchie la cui azione capillare e i cui servizi di pre e post scuola permettono ai genitori lavoratori (oggi paradossalmente alle prese con la complessa gestione di smart working e home schooling in contemporanea) di far fronte agli impegni lavorativi e familiari. Criterio guida per l’assegnazione dei contributi non solo la garanzia della qualità dei servizi offerti ma anche la vision complessiva dei progetti orientati a non essere semplici “parcheggi” ma occasioni di formazione.

Sempre nell’area formazione va citato il contributo di 7.500 euro all’Università popolare biellese, storica e attivissima realtà del territorio che porta cultura e formazione a 360 gradi, 365 giorni all’anno a tutta la popolazione dall’infanzia alla vecchiaia e che in questui gironi sta brillantemente riorientando parte dei corsi on line per battere la crisi del Coronavirus.

Infine fa parte dell’area anche l’attività dell’Associazione Tessile salute che svolge attività di ricerca di alto livello e che ha ricevuto un contributo di 10 mila euro per il progetto biocompatibilita di bendaggi sensibili al pH (biobens). L’iniziativa, particolarmente attuale, è volta a proseguire il lavoro effettuato dall’Istituto CNR-STIIMA di Biella, in collaborazione con Yanga srl e Tintoria Finissaggio 2000, nell’ambito del progetto SensiChrom (Bando POR FESR 14/20-Poli di Innovazione). Obiettivo lo sviluppo industriale di un processo di tintura di materiali tessili tramite specifici coloranti, capaci di cambiare colore in risposta al pH dell’ambiente con cui entrano in contatto anche al fine di sviluppare un’applicazione nel settore medicale dei manufatti ottenuti. Il monitoraggio del pH della cute ha infatti potenzialità molto interessanti in campo medicale, in quanto renderebbe possibile un follow-up non invasivo di situazioni patologiche e dello stato di guarigione di lesioni superficiali.

All’area welfare e territorio sono stati assegnati complessivamente € 211.870

Tra i progetti più significativi segnaliamo il contributo di 10 mila euro per l’attivazione dell’ambulatorio colonproctologico di spazio Lilt. Una realtà d’avanguardia che, tramite pancolonscopia, intende promuovere la prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori del colon retto.

10mila euro sono stati assegnati anche all’Unione montana Vale Elvo per la realizzazione del progetto “In bici attorno al Monte Rosa” per collegare un sentiero sulla quota dei 1000 metri, perfetto per un turismo lento ed ecogreen, lungo 200 km attraverso il digitale. Costruendo una piattaforma o una app ogni utente del sentiero potrà essere geolocalizzato. La geolocalizzazione attraverso satellite permetterà di dare al turista un alto livello di sicurezza e intervento nel caso di necessità e verranno descritti tutti i Comuni che si trovano sul tragitto, con specificati i luoghi di ristoro, di accoglienza, i musei e gli ecomusei, gli eventi e i negozi e dove poter ricaricare le e-bike. Il sentiero digitale coinvolgerà 2 Regioni (Piemonte e Valle d’Aosta), 3 Provincie (Biella, Vercelli e Aosta) e 30 Comuni favorendo un turismo capace di rilanciare un turismo che generi un’economia locale nel rispetto della natura del luogo, uno dei megatrend post Coronavirus e una grande opportunità per il Biellese.

Infine un contributo di 10mila euro è stato assegnato al WWF di Biella per la gestione 2020 del Giardino botanico di Oropa, del Geosito del Monte Mucrone e della Biblioteca nella natura al parco Burcina: tre luoghi significativi del territorio uniti dal tema della valorizzazione e salvaguardia della natura.

Un sessione generale particolarmente ricca di progetti interessanti dunque e che verranno attivati tra il 1 aprile e il 30 settembre 2020; intanto la Fondazione pensa già alla nuova sessione generale che si aprirà ad aprile e verrà valutata entro il 30 settembre e che riguarderà i progetti svolti tra il 1 ottobre 2020 e il 31 marzo 2021.

Questo l’elenco completo delle pratiche deliberate:

Prima Sessione Generale – Progetti
(TOTALE € 332.910,00)
SETTORI RILEVANTI € 300.210,00

    1. Educazione, istruzione e formazione, incluso l’acquisto di prodotti editoriali per la scuola € 44.340,00

€ 7.940,00 Associazione Genitori Chiavazza – Biella, per la realizzazione del progetto – Regole al C’entro’;
€ 7.500,00 Upbeduca – Università Popolare Biellese Per L’educazione Continua – Biella, per il progetto a scuola di socializzazione;
€ 7.500,00 Associazione Abc Onlus – Biella, per la realizzazione del progetto Elianto;
€ 6.400,00 Parrocchia di San Grato – Biella, per la realizzazione del progetto – Un oratorio di comunità;
€ 3.200,00 Fondazione Asilo Infantile Giovanni Bonziglia – Biella, per la realizzazione del progetto Orto insieme;
€ 3.000,00 Associazione Genitori Vandorno – Biella, per lo svolgimento dell’attività anno 2020;
€ 2.600,00 Anbima Prov.le Biellese – Occhieppo Inferiore (BI), per il progetto educere – giovaninbanda’ banda musicale giovanile provinciale anbima Biella – laboratorio di formazione e perfezionamento strumentale;
€ 2.400,00 U.b.a. Unione Biellese Astrofili – Occhieppo Inferiore (BI), per la gestione dell’osservatorio astronomico – attività didattica e formativa;
€ 1.700,00 Associazione Insieme Per Crescere – Strona (BI), per lo svolgimento del progetto – Uguali o diversi – laboratorio d’espressione teatrale e canto per i bambini della scuola primaria;
€1.200,00 Big Picture Learning Italia – Biella, per la realizzazione del progetto nel labirinto dell’adolescenza: tra eros e agape;
€ 900,00 Comune Di Rosazza – Rosazza (BI), per la realizzazione del progetto gymnasium

    1. Arte, attività e beni culturali € 66.700,00

€ 10.000,00 Docbi – Centro Studi Biellesi – Mosso (BI), per lo svolgimento dell’attività 2020: promozione della cultura biellese e del patrimonio industriale;
€ 10.000,00 Associazione Fatti Ad Arte – Vigliano Biellese (BI), per la realizzazione del progetto artigianato d’eccellenza al Piazzo;
€ 10.000,00 Opificiodellarte – Biella, per la realizzazione del progetto Pratiche di slancio – seconda edizione;
€ 8.800,00 Art’è Danza A.s.d. – Biella, per l’organizzazione del Bielladanza – XV edizione;
€ 7.500,00 Circolo Culturale Sardo ‘Su Nuraghe’ – Biella, per lo svolgimento dell’attività ordinaria: Piemonte e Sardegna, 300 anni si storia comune;
€ 5.400,00 Associazione Turistica Pro Loco di Occhieppo Inferiore – Occhieppo Inferiore (BI) per l’organizzazione della XXI edizione – manifestazione d’arte contemporanea;
€ 4.600,00 Fondazione Egri per la Danza – Torino, per l’organizzazione delle giornate della danza: il corpo e la natura e la natura del corpo;
€ 4.500,00 Associazione della Trappa Onlus – Sordevolo (BI) , per lo svolgimento dell’attività di valorizzazione della trappa di Sordevolo – anno 2020;
€ 1.700,00 Associazione Filodrammatica I Nuovi Camminanti – Biella, per lo svolgimento della attività 2020;
€ 1.500,00 Casa Museo Dell’alta Valle Del Cervo – Rosazza (BI), per il progetto – patrimoni da condividere e conservare: i fondi fotografici della Casa Museo dell’alta Valle del Cervo;
€ 1.500,00 Associazione Montagna Amica – Biella, per lo svolgimento dell’attività annuale 2020 Montagna Amica;
€ 1.200,00 Telebiella 2000 Onlus – Biella, per lo svolgimento dell’attività 2020;

    1. Salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa € 15.400,00

€ 10.000,00 Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Associazione Prov. di Biella – Biella per l’attivazione dell’ambulatorio colonproctologico di spazio Lilt;
€ 5.400,00 Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – Ets/aps – Biella, per la realizzazione del progetto – A me gli occhi scuole medie 2020.

    1. Volontariato, filantropia e beneficenza € 173.770,00

€ 10.000,00 Associazione A.gen.d.a – Genitori di Disabili – Biella, per il progetto mi occupo anch’io;
€ 10.000,00 Associazione Veterinaria Per La Cooperazione Internazionale – A.v.c.i. – Pray (BI), per la gestione dell’emporio solidale in Valsessera, integrazione sociale degli operatori e miglioramento delle attività;
€ 10.000,00 G.v.v. Santa Maria Assunta – Cossato (BI), per l’attività di sostegno alla povertà 2020;
€ 10.000,00 Sportivamente Scs – Biella, per la realizzazione del progetto R…estate con noi – 2020;
€ 9.970,00 Uisp Comitato Territoriale Biella Aps – Biella, per la realizzazione del progetto Work out;
€ 9.000,00 Servizio Sociale Volontario Biella – Odv – Lesolo (TO), per l’acquisto di attrezzature protezione civile;
€ 8.000,00 Banco Alimentare del Piemonte Onlus – Moncalieri (TO), per il rafforzamento di una rete di sostegno alle persone in difficoltà e di azioni di sensibilizzazione dei giovani all’importanza del cibo e della riduzione dello spreco alimentare;
€ 8.000,00 Centro di Accoglienza L’ Arcobaleno Odv – Biella, per l’acquisto generi alimentari di prima necessità da distribuire a famiglie in difficoltà;
€ 7.500,00 A.i.a.s. Associazione Italiana Assistenza agli Spastici Sezione di Biella – Gaglianico (BI), per la realizzazione del progetto guardiamoci intorno e conosciamoci meglio – palestra di vita autonoma;
€ 7.500,00 Associazione Itaca – Cerrione (BI), per la realizzazione del progetto accoglienza;
€ 7.500,00 Cooperativa di Solidarietà Sociale La Famiglia – Biella, per la realizzazione del punto animal friendly – p.a.f 2.0;
€ 7.500,00 Associazione di Volontariato Amici Parkinsoniani Biellesi Onlus – Biella, per la realizzazione del progetto come together;
€ 7.500,00 Le Rive Rosse Senza Frontiere Onlus – Curino (BI), per la realizzazione del progetto Speranza;
€ 7.500,00 La Pecora Nera Società Cooperativa Sociale Agricola – Cerrione (BI), per la realizzazione del progetto riconnessione lavorativa;
€ 7.500,00 Parrocchia San Cassiano – Biella, per lo svolgimento dell’attività educativa e formativa per bambini e giovani – anno 2020;
€ 7.500,00 Associazione Let Eat Bi, Il Terzo Paradiso In Terra Biellese – Biella, per la realizzazione del progetto Let eat grow 2.0;
€ 7.100,00 Parrocchia San Germano – Tollegno (BI), per lo svolgimento dell’attività oratoriale;
€ 6.800,00 Comune di Cossato – Cossato (BI), per l’organizzazione del Centro estivo 2020;
€ 6.400,00 Mondi Senza Frontiere – Biella, per il sostegno dell’attività dell’associazione;
€ 5.000,00 Gruppo di Volontariato Vincenziano ‘San Giuseppe’ Odv – Biella, per il sostegno al servizio volontario di buon vicinato;
€ 4.700,00 Gruppo di Volontariato Vincenziano San Lorenzo Odv – Ponderano (BI) , per la realizzazione della attività;
€ 4.000,00 Comune di Masserano – Masserano (BI), per la realizzazione del – Centro estivo anno 2020
€ 2.400,00 Associazione Nomafie Biella – Biella, per lo svolgimento attività 2020;
€ 1.200,00 Parrocchia Nostra Signora di Oropa Al Villaggio Lamarmora – Biella (BI), per lo svolgimento delle attività estive a Inverso per bambini e ragazzi;
€ 1.200,00 Famiglie In Gioco – Camburzano (BI), per lo svolgimento del Centro estivo Camburzano 2020;

ALTRI SETTORI € 32.700,00

    1. Ricerca scientifica e tecnologica € 10.000,00

€ 10.000,00 Associazione Tessile E Salute Impresa Sociale – Biella, per il progetto biocompatibilita di bendaggi sensibili al ph (biobens).

    1. Sviluppo locale ed edilizia popolare locale € 22.700,00

€ 10.000,00 Wwf Oasi E Aree Protette Piemontesi Odv – Biella (per lo svolgimento dell’attività wwf per il pubblico 2020 giardino botanico di Oropa, geosito del Monte Mucrone e biblioteca nella natura al parco Burcina;
€ 10.000,00 Unione Montana Valle Elvo – Graglia (BI), per lo svolgimento del progetto in bici attorno al Monte Rosa;
€ 2.700,00 Proloco di Viverone – Viverone (BI), per la gestione info point stagione primaverile ed estiva.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi