Emergenza Covid. A Casapinta un hub vaccinale che serve quattro comuni, il plauso di ASL Biella

0

Asl Biella plaude all’iniziativa del Comune di Casapinta che, in collaborazione con i medici di medicina generale della zona, in queste settimane ha organizzato un centro vaccinale anti Covid di prossimità per agevolare la cittadinanza nella partecipazione alla campagna.

La sede non è convenzionata con Asl Biella, ma ogni iniziativa che contribuisce a incrementare il piano vaccinale sul territorio in maniera sicura e protetta è un tassello in più verso l’uscita dall’emergenza dettata dalla pandemia. L’hub vaccinale, attivo dallo scorso 1° aprile a seconda delle esigenze settimanali dei Medici di medicina generale in riferimento alle adesioni dei loro assistiti, è stato allestito nei locali seminterrati del palazzo municipale di Casapinta.

A condurre la campagna vaccinale sono il dottor Roberto Coda e la dottoressa Carla Furno Marchese, grazie anche al supporto di diversi volontari per la gestione dell’attività (tra cui il controllo degli accessi e la compilazione dei moduli di consenso), in particolare del Gruppo Alpini locale e della Croce Rossa di Cossato.

A usufruire del centro, dove attualmente procedono le vaccinazioni delle fasce d’età 60-69 e 70-79 anni, sono soprattutto gli abitanti di Casapinta, Mezzana Mortigliengo, Lessona e Strona.

«I nostri spazi adeguatamente attrezzati sono a disposizione anche di altri medici di medicina generale che fossero interessati per le vaccinazioni dei propri assistiti – precisa il sindaco Mauro Fangazio -. In zona l’adesione degli abitanti alla campagna è stata molto buona».

«Ringraziamo il Comune di Casapinta per essersi attivato nell’offrire uno spazio sicuro ed efficiente per i medici di medicina generale – aggiunge la direzione di Asl Biella -. Anche grazie a queste sinergie è possibile incrementare l’andamento della campagna vaccinale».

Le pre-adesioni sono sempre aperte sul portale ilpiemontetivaccina.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi