Discarica al Brianco. Legambiente “Circolo Tavo Burat” e Comitato Salussola Ambiente è Futuro ricorrono al TAR Piemonte

0

Con i 21mila euro raccolti, il Comitato Salussola Ambiente è Futuro ha depositato un ricorso al TAR Piemonte contro l’atto autorizzativo della Provincia di Biella per la costruzione di una discarica di cemento-amianto in Località Brianco, a Salussola. Non essendo legittimato ad adire il giudizio davanti al giudice amministrativo, il ricorso del Comitato è stato sottoscritto da Legambiente Biella “Circolo Tavo Burat”.

Di seguito il comunicato stampa congiunto.

Negli ultimi quattro anni i cittadini hanno rappresentato con ogni mezzo e ad ogni livello istituzionale la propria motivata contrarietà al progetto di discarica monodedicata a rifiuti di cemento-amianto proposta a Salussola Brianco, che prevede di collocare un volume di un milione e mezzo di metri cubi in mezzo all’eccellenza delle risaie Dop di Baraggia biellese e vercellese, con un evidente sovradimensionamento rispetto alle reali esigenze del territorio, senza essere tuttavia riservata al suo servizio.

A tre mesi dall’approvazione del progetto da parte della Provincia di Biella, le ragioni del territorio si sono concretizzate in una azione legale promossa dal Comitato Salussola Ambiente è Futuro e sottoscritta da Legambiente Nazionale e da Legambiente Biella – Circolo Tavo Burat, non possedendo il Comitato le caratteristiche per essere legittimato ad adire il giudizio in autonomia.

A fronte di una raccolta fondi promossa dal Comitato, che ha superato i 21mila euro, è stato quindi dato mandato all’Avvocato Riccardo Viriglio di Torino che ha notificato entro il termine stabilito del 20 ottobre presso il Tribunale Amministrativo Regionale la dichiarazione di illegittimità e l’annullamento della determinazione della Provincia di Biella 21 luglio 2021, n. 1128, che autorizzava la discarica di amianto.

Il ricorso, fondato su base peritale di alto profilo, fa leva su numerose forme di vizio ben documentate e in questi giorni è stato depositato presso la segreteria del TAR Piemonte. Il Comitato ha rafforzato questa azione legale intervenendo ad adiuvandum, sposando tutti i vizi eccepiti.

Il ricorso sottoscritto da Legambiente si somma a quelli di altri tre ricorsi di soggetti legittimati ad agire: un fronte di azione imponente, rappresentativo di diversi attori del territorio, che ha pochi precedenti nella storia del biellese.

Legambiente Circolo Biellese Tavo Burat ODV – Comitato Salussola Ambiente è Futuro

Condividi:

Commenti chiusi