Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

Covid-19. Il Consiglio dei Ministri conferma 400 miliardi di liquidità alle imprese e sostegno all’export

0

400 miliardi di euro per dare immediatamente ossigeno alle imprese e sostegno all’export del “Made in Italy”. Una potenza di fuoco senza precedenti nella storia della Repubblica, soldi che andranno ad implementare la liquidità del tessuto produttivo italiano attraverso SACE, società che fa capo alla Cassa Depositi e Prestiti.

Si tratta di «un’imponente mobilitazione di risorse pubbliche, un intervento senza precedenti, una garanzia poderosa per preservare il sistema produttivo anche con il differimento delle scadenze fiscali», ha dichiarato il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri in conferenza stampa.

È stato poi il ministro dello Sviluppo Stefano Patuanelli a spiegare più nel dettaglio le misure adottate dall’esecutivo: per sostenere la richiesta di micro liquidità delle PMI, lo Stato garantirà al 100% i prestiti fino a 25mila euro. L’erogazione da parte delle banche sarà immediata, senza bisogno di alcuna attività istruttoria.

Le aziende fino a 500 dipendenti, grazie al Fondo Centrale di Garanzia, potranno chiedere prestiti garantiti dallo Stato (al 90%) fino a 5 milioni di euro. Per gli affidamenti fino ad 800mila euro, è prevista, anche in questo caso, la garanzia statale al 100%. 

«Agli italiani voglio dire che presto raccoglieremo i frutti di questi nostri sacrifici. Quando sarà tutto superato, tutto finito ci sarà una nuova primavera, la vivremo tutti insieme per l’Italia. Essere italiani significa essere coraggiosi, solidali, determinati e coesi. Significa servire lo Stato con orgoglio, dedizione e passione, con grande sacrificio», ha concluso il premier Giuseppe Conte.

Condividi:

Commenti chiusi