Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

Covid-19. Biella: ecco chi (e come) può richiedere le mascherine alla Protezione Civile

0

Grazie alle varie donazioni giunte in questi ultimi giorni e in attesa del quantitativo ordinato dal Comune di Biella, a partire da domani venerdì 3 aprile sarà attiva la distribuzione delle mascherine dedicata a: ultra settantenni, immunodepressi, persone con patologie e lavoratori dei settori primari attualmente impiegati a contatto con il pubblico.

Per richiedere le mascherine si dovrà telefonare al numero 015-8554511 (Protezione Civile Città di Biella) e seguire le indicazioni degli operatori per ritiro o eventuale consegna al proprio domicilio. Spiega il vicesindaco e assessore alla Protezione civile Giacomo Moscarola: «Il quantitativo al momento a nostra disposizione non è sufficiente per una distribuzione capillare lungo le vie della città, per tanto si sono definiti per la fase di partenza questi requisiti. Nei prossimi giorni, con l’arrivo di nuovo materiale, contiamo di ampliare ulteriormente la distribuzione».

Mascherine in vendita: le farmacie di Biella rifornite con 30mila pezzi

Federfarma e Ordine dei Farmacisti di Biella e Vercelli informano la cittadinanza che le farmacie del territorio di Biella sono state rifornite con circa 30mila mascherine di tipo chirurgiche e Kn95. Grazie a un lavoro di coordinamento sono stati individuati fornitori comuni e nelle prossime ore sono previsti ulteriori rifornimenti. Da segnalare l’iniziativa solidale dei cittadini di Chiavazza: attraverso la Farmacia Dottori Domenicone, gli abitanti hanno deciso di donare 50 mascherine per le attività della Protezione Civile Città di Biella.

Cimiteri: a partire da venerdì 3 aprile cancelli chiusi al pubblico

La Città di Biella informa che, a seguito della circolare emanata dal Ministero della Salute in data 1 aprile 2020, a partire da domani venerdì 3 aprile tutti i cimiteri saranno chiusi al pubblico. I cancelli saranno aperti esclusivamente in caso di funerale, previo accordo con il necroforo competente circa l’ora di arrivo del trasporto funebre (con la possibilità di utilizzare cancelli carrai secondari nei cimiteri ove presenti e funzionali all’operazione).

Le indicazioni inserite all’interno della circolare andranno applicate fino a un mese dopo il termine della fase emergenziale, come verrà stabilito dai provvedimenti del Presidente del Consiglio dei Ministri. I provvedimenti sono validi per l’intero territorio nazionale, per evitare le occasioni di assembramento e per ridurre le possibilità di contagio tra aree diverse. La circolare informa anche che andrebbe temporaneamente sospesa ogni attività connessa ai servizi cimiteriali come manutenzione, ristrutturazione di tombe e lapidi.

Parcheggi blu: la sosta gratuita proseguirà fino al 14 aprile

Nuova proroga e proseguirà fino al 14 aprile la sospensione del pagamento della sosta nelle zone blu della Città di Biella. È quanto deciso oggi dall’Amministrazione e dai gestori della Bi Park. Lo stop del pagamento è in vigore dallo scorso 17 marzo. Si è deciso di avviare questa misura per creare meno disagio possibile ai cittadini che per necessità potrebbero avere bisogno di parcheggi nelle vicinanze delle loro abitazioni o di esercizi commerciali di prima necessità.

Protezione civile: una Nissan e una Panda per le consegne a domicilio

Altre due automobili in arrivo in supporto al parco mezzi della Protezione Civile Città di Biella per far fronte all’emergenza. Entrambi i mezzi sono stati consegnati nella giornata di oggi.

Si tratta di un Nissan Qashqai fornito in beneficenza dalla Autofreedom di Carlotta Masucci in collaborazione con Rental Plus. E di una Fiat Panda consegnata dalla Carrozzeria Bonino.

Entrambi i veicoli saranno a disposizione della Protezione Civile sino al termine dell’emergenza. «Le richieste di aiuto per la consegna della spesa a domicilio sono in costante aumento – spiega il sindaco Claudio Corradino -, ringrazio le due aziende che ci hanno fornito ulteriori mezzi per continuare a garantire il servizio ai nostri cittadini».

Comunicato stampa Comune di Biella

Condividi:

Commenti chiusi