Collegio Costruttori-Ance Bi. Edilizia, rinnovato contratto integrativo: “Sostegno alle imprese regolari e contrasto al dumping”

0

Il Collegio Costruttori-Ance Biella esprime soddisfazione per la stipula, con la controparte sindacale rappresentata da Feneal/UIL Piemonte, Filca/CISL Piemonte Orientale e Fillea/CGIL Biella, dell’accordo di rinnovo del Contratto Integrativo Provinciale dell’Industria Edile.

L’accordo è il risultato della comune volontà di rimuovere ogni possibile ostacolo per far ripartire le attività del settore, sostenere le imprese regolari, assistere i lavoratori edili e le loro famiglie.

«Questo accordo premia il lavoro di mesi caratterizzati da incontri e trattative. Nella controparte sindacale abbiamo trovato interlocutori che condividevano la necessità di trovare una serie di misure in grado di bilanciare le comprensibili aspettative dei lavoratori con quelle delle imprese, sempre più in difficoltà, per poter affrontare insieme il futuro del settore» dichiara il presidente Ance Biella Francesco Panuccio.

«L’applicazione di questi accordi – aggiunge Panuccio -, in particolare uno sgravio sui contributi dovuti alla Cassa Edile da parte delle imprese sane e regolari, si tradurrà in un sostegno ad esse e soprattutto darà un più forte impulso al contrasto delle irregolarità nel settore e al dumping, ovvero la concorrenza sleale da parte di chi opera in zone d’ombra».

Il nuovo Contratto Integrativo Territoriale prevede, come punti salienti:

  • un aumento del gettito a favore della Cassa Edile per i costi di gestione, sempre crescenti per poter ottemperare alle numerose normative vigenti;
  • la copertura della carenza malattia di 3 giorni per 2 eventi l’anno, per i lavoratori delle Imprese Edili di Biella direttamente nel cedolino paga del mese in cui è avvenuto l’evento a carico delle imprese;
  • una prestazione a favore dei lavoratori denominata “Assistenza fiscale” dove si riconosce un contributo per la dichiarazione dei redditi;
  • la messa a disposizione di un fondo a favore degli operai per elargire ulteriori prestazioni assistenziali.

Confermate e rinnovate, aumentandone le percentuali, tutte le precedenti prestazioni che il Sistema Bilaterale già erogava.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi