Centri Estivi 2021. Comune di Biella, via libera alle domande per accedere ai voucher famiglia: investimento da 128mila euro

0

Nella giornata di oggi, sul portale del Comune di Biella, sono stati pubblicati avviso, criteri e moduli con i quali le famiglie residenti a Biella possono accedere al voucher messo a disposizione come sostegno per la partecipazione alle attività dei Centri Estivi 2021.

Le somme a disposizione dall’Amministrazione ammontano complessivamente a 128mila euro così distribuiti: 40mila euro come supporto diretto alla cittadinanza (voucher famiglie), 40mila euro come contributo di sostegno spese dei gestori, 40mila euro a favore dell’assistenza per minori disabili e 8mila euro per i voucher povertà educativa.

L’avviso con tutti i criteri e la modulistica è a disposizione al seguente link: http://www.comune.biella.it/web/servizi-on-line/modulistica/143

Si sottolinea che per avere accesso alla graduatoria le domande devono essere presentate tassativamente entro le ore 16 del 15 giugno 2021.

Possono presentare richiesta per l’ottenimento del voucher i nuclei residenti a Biella con bambini e ragazzi di età compresa dai 3 ai 17 anni che intendano iscrivere i figli in uno dei Centri Estivi presenti nell’elenco pubblicato sul sito del Comune di Biella, purché: siano in possesso di un Isee Minori di importo non superiore a 25mila euro.

Rientrino in una delle seguenti fattispecie: nuclei monoparentali, in cui l’unico genitore presente lavora/nuclei con genitori separati, in cui il genitore affidatario lavora; nuclei in cui entrambi i genitori lavorano; nuclei in cui un solo genitore lavora; nuclei in cui entrambi i genitori non lavorano (ammessi solo in caso di richiesta del voucher per minore con disabilità).

I criteri per la definizione della graduatoria sono pubblicati all’avviso. Per nucleo familiare potranno essere erogati un numero massimo di due voucher.

I voucher avranno importi differenziati, a seconda che l’iscrizione avvenga per i Centri Estivi effettuati nei siti messi a disposizione dal Comune di Biella, oppure presso gli altri Centri Estivi convenzionati presenti nell’elenco pubblicato sul sito.

Per i centri nei siti messi a disposizione del Comune di Biella gli importi massimi: 400 euro a minore, per quanto riguarda la fascia d’età dai 3 ai 5 anni; 600 euro a minore, per quanto riguarda la fascia d’età dai 6 agli 11 anni.

Per i centri estivi (oratori, associazioni, eccetera ammesse alla manifestazione di interesse) presenti nell’elenco pubblico sul sito. Per frequenza di centri estivi con tariffa fino ad € 60,00 a settimana: € 100,00 a minore, per frequenza per almeno 2 settimane; € 200,00 a minore, per frequenza per almeno 4 settimane; € 300,00 a minore, per frequenza per almeno 6 settimane.

Per frequenza di centri estivi con tariffa superiore ad € 60,00 ed inferiore ad € 120,00 (pasto incluso) a settimana: € 130,00 a minore, per frequenza per almeno 2 settimane; € 260,00 a minore, per frequenza per almeno 4 settimane; € 390,00 a minore, per frequenza per almeno 6 settimane.

La domanda, debitamente compilata e sottoscritta, potrà essere presentata all’Ufficio Istruzione via e-mail, accompagnata obbligatoriamente da copia (fronte/retro) di idoneo documento di identificazione, in corso di validità, del sottoscrittore, all’indirizzo: protocollo.comunebiella@pec.it. Oppure coloro che non hanno modo di scaricare il modulo da internet e/o di inviare la domanda via mail dovranno fissare un appuntamento attraverso il link: https://biella.vide.csi.it/appschedweb/index.php.

Questi i centri estivi realizzati presso i siti messi a disposizione dall’Amministrazione comunale:

– Scuola Infanzia Cerruti (Cooperativa sociale La Famiglia)
– Scuola Primaria Pavignano (Cooperativa La Famiglia)

Questi i centri estivi realizzati da associazioni, oratori in siti propri o concessi in uso temporaneo:

– Scuola Infanzia Cossila S. Grato (Amministrazione Asilo Frassati)
– Palestra Villaggio Lamarmora (Teens Basket Biella)
– Scuola Primaria Borgonuovo (Associazione famiglie San Paolo, Masarone, Villaggio Sportivo)
– Ex scuola Primaria Vaglio (Associazione Vaglio cultura e sport)
– Cittadella del Rugby (Biella Rugby)
– Scuola Primaria Piazzo (Csi Centro Sportivo Italiano)
– Opificiodell’arte (Opificiodell’arte associazione culturale)
– Oratorio Cossila San Grato (Oratorio)
– Oratorio San Cassiano (Parrocchia San Cassiano)
– Saloni vari Barazzetto e Vandorno (Oratorio del Vandorno)
– Oratorio Villaggio Lamarmora (Parrocchia del Villaggio Lamarmora)
– Oratorio di S. Stefano (Parrocchia di S. Stefano)
– Oratorio di S. Paolo (Parrocchia di S. Paolo)
– Palaginnastica La Marmora (Società La Marmora)

«Anche quest’anno siamo pronti a fornire un sostegno economico alle famiglie, rappresentato da un contributo sotto forma di voucher finalizzato al pagamento della retta di iscrizione ai centri estivi di bambini e ragazzi residenti a Biella in età compresa tra i 3 e i 17 anni – sottolinea l’assessore all’Istruzione e alle Politiche Giovanili Gabriella Bessone -. In totale le somme messe a disposizione dall’amministrazione per lo svolgimento dei centri estivi ammontano a 128mila euro, un’azione concreta di supporto in un momento di particolare difficoltà economica. I siti messi a disposizione direttamente dall’Amministrazione sono due, mentre i centri convenzionati con le attività di associazioni e parrocchie sono 14 in totale. Tra le maggiori novità l’ingresso nell’elenco dei centri convenzioni di due associazioni sportive: Teens Basket Biella in collaborazione con la Scuola di Pallavolo Biellese e Biella Rugby».

Comunicato stampa Città di Biella

Condividi:

Commenti chiusi