Candelo e Mongrando due Comuni con un pensiero comune: “Basta muri, meglio i ponti”

0

Il Comune di Candelo e quello di Mongrando, ognuno nei propri territori, hanno celebrato il trentesimo anniversario della caduta del muro di Berlino, che ha rappresentato per la Germani e per l’Europa la fine di un simbolo, quello delle divisioni e delle barriere fisiche e mentali.

Candelo. Ieri, sabato 9 novembre, alle ore 16.30, la nuova “agorà” pedonale in Piazza Castello, ha ospitato un “flash mob” organizzato dall’Amministrazione comunale con la partecipazione della Banda di Candelo San Giacomo che ha suonato prima e dopo il discorso del  sindaco Paolo Gelone.

Si è trattato di un bel momento di condivisione in nome della libertà e dell’armonia tra i popoli. Buona la risposta dei candelesi.

Mongrando. Qui la ricorrenza è stata celebrata oggi, domenica 10 novembre, con l’organizzazione da parte dell’Amministrazione Filoni e delle Parrocchie del paese di un pellegrinaggio a Oropa.

Tema di riflessione i muri che esistono ancora e quelli che qualcuno tenta di costruire. La partenza era fissata alle 5 di questa mattina da via Cabrino incrocio via Provinciale.

Anche il Comune di Ronco Biellese ha organizzato un’ascesa al Santuario della Madonna Nera in adesione alla Giornata nazionale contro i muri fisici e ideologici promossa dal Tavolo per la Pace di Perugia. La processione è partita alle 8 di stamattina da piazza municipio e si è ricongiunta con quella già in cammino da qualche ora e partita da Mongrando.

Condividi:

Commenti chiusi