Candelo. Collaborazione tra Comune e Consorzio Iris per il progetto di supporto alla domiciliarità dedicato agli anziani soli

0

Il Comune di Candelo, in collaborazione con il Consorzio Iris, sta per avviare un nuovo progetto di supporto alla domiciliarità«Alla luce del lungo periodo di lockdown derivante dalla situazione di emergenza sanitaria e al perdurare di questo periodo – spiega l’assessore alle Politiche Sociali, Selena Minuzzo -, attraverso un continuo confronto con il servizio sociale territoriale della sede di Candelo è emerso il bisogno nel nostro territorio di avere una figura professionale che possa supportare gli anziani soli, senza rete parentale, nelle necessità quotidiane. L’idea di questo progetto pilota pensato insieme all’Assistente Sociale è di poter individuare una figura che, non si sostituisca all’Operatore Socio Sanitario, ma integri i suoi interventi rivolgendosi a quegli anziani che non necessitano di un intervento socio-sanitario specifico, ma nonostante la loro autonomia si sono sentiti soli in seguito a questo lungo periodo di isolamento».

«Questa figura attua interventi che si concretizzano in azioni di monitoraggio – precisa ancora l’assessore -, telefonate amicali e di compagnia, consegna di pasti, spesa, farmaci a domicilio, risposte ad altre eventuali esigenze, che sono volti a contrastare la solitudine. I destinatari di questo progetto sono gli anziani, residenti nel comune di Candelo, che non hanno una rete parentale o hanno una rete solidale fragile. Anziani soli che hanno conservato parte delle loro autonomie fisiche ma che, allo stesso tempo, hanno la necessità di rafforzare i rapporti umani. L’obbiettivo è quello di creare una “comunità solidale” in cui il primo passo per un buon lavoro è di poter realizzare il passaggio quotidiano da parte di “un amico” che chieda loro come stanno e se hanno bisogno di un aiuto».

Per informazioni è possibile contattare telefonicamente l’Assistente Sociale allo 015-8352478, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi