Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

Biella. Piano triennale dei Lavori Pubblici: dalla giunta 22milioni per un “Ritorno alla città”

0

Ventidue milioni di euro. Una cifra importante, a tanti zeri, per “cambiare il volto” di Biella e rilanciarla dopo gli anni del declino. Una città passata dai quasi 57mila abitanti degli anni ’90 ai circa 43mila di oggi, che ha ceduto “pezzi di sovranità” ai paesi della prima fascia di Comuni del circondario.

È stato presentato questa mattina, lunedì 2 dicembre, nel corso di una conferenza stampa convocata a Palazzo Oropa, il nuovo programma triennale dei Lavori Pubblici 2020/22 varato dalla giunta Corradino. Erano presenti i diversi assessori interessati e il primo cittadino, Claudio Corradino.

Rendere Biella una città più attrattiva e attraente fa parate dei desiderata (nonché del programma elettorale) dell’Amministrazione cittadina come di tutti i biellesi, e in termini di investimento, i 22 milioni sono sicuramente un buon punto di partenza.

Soprattutto in considerazione del fatto che questo “tesoretto” è finanziato per 10 milioni dal Por-Fesr (documento di programmazione della Regione Piemonte che individua priorità strategiche e obiettivi da perseguire in un dato periodo amministrativo), mentre per altri 12 direttamente dal comune (con l’accensione di tra muti da 4 milioni ciascuno).

Ma come sono suddivisi i vari interventi? Facciamo una breve sinossi di quelli principali, per poi entrare più nello specifico di ogni opera (le cifre di seguito elencate coprono l’intero triennio 2020/22): 3.5 milioni per le strade; 2.8 milioni per l’edilizia scolastica; 400mila euro per il patrimonio abitativo; oltre 2.5 milioni per l’impiantistica di carattere sportivo; 5.6 milioni per gli edifici culturali; 3.4 milioni per arredi urbani e 760mila euro per parchi, giardini e cimiteri.

 

Condividi:

Commenti chiusi