Biella Photo Friends. Maria Grazia Lovato con “La luna e le gru” si aggiudica il contest di febbraio

0

Per il concorso di febbraio abbiamo avuto il piacere di collaborare con Chiaverano Photo Group, un’associazione fotografica attiva e piena di energia, che raccoglie appassionati dal versante biellese e torinese della Serra. Grazie a loro abbiamo potuto esplorare il tema “Minimal”, che è più di un genere fotografico o un semplice principio estetico, ma che raccoglie la voglia di esprimersi tramite l’essenziale.

Il tema è stato presentato qui:

Biella Photo Friends, ecco il primo contest. A febbraio “Minimal: Less is more”

In concorso 109 fotografie da oltre 50 autori, con interpretazioni e tecniche molto differenti: chi ha esplorato la natura, chi l’architettura, chi ha puntato sull’isolare il referente e chi ha riempito l’immagine di geometrie e colori.

La fotografia che si aggiudica la vittoria è: “La luna e le gru” di Maria Grazia Lovato

Maria Grazia Lovato, “La luna e le gru”

Non possiamo che condividere il giudizio dei tanti che con le votazioni online l’hanno scelta come l’immagine con migliore interpretazione del tema e allo stesso tempo migliore emozionalità! Uno stormo di gru che nel loro migrare trainano la pesante Luna, rimandando quasi al carro di Apollo.

Questo il commento dell’autrice: “Foto scattata a metà febbraio di questo stormo di gru, di passaggio sulla pianura vercellese. E’ stato emozionante vederle e poterle fotografare; fortuna ha voluto che la luna fosse già sorta mentre, dal lato opposto, il sole che stava tramontando ha contribuito ad illuminare le loro ali spiegate”.

A lei va in premio la stampa in grande formato, offerta da Fotostudio Trevisan di Cossato.

Marilena Previdi, “white”

Al secondo posto questo delicato still life: la scelta del bianco su bianco e una bassa profondità di campo portano grande armonia in una fotografia in cui la natura si presenta in tutta la sua perfezione e purezza, questo scatto è quello che ha ricevuto la migliore valutazione per “resa tecnica”!

Marilena descrive così la sua ricerca: “La delicatezza dei colori di questi fiori unita alla semplicità dei dettagli mi hanno ispirato questo scatto che ho avvolto di bianco, colore che per me rappresenta il silenzio”.

Davide Depaoli, “Val di Rhemes”

Il bianco e la natura sono ingredienti anche di questa fotografia che si aggiudica la terza posizione, anche se qui evocano sensazioni differenti. Un freddo pungente e un albero che lotta per superare il nevoso inverno danno una sensazione sospesa nel tempo e molto suggestiva.

Davide racconta: “La foto è stata scattata durante un’escursione in Val di Rhemes, al Vallone di Entrelor, il 4 febbraio scorso. Essendo il tempo parecchio nuvoloso, ho voluto enfatizzare il contrasto tra il bianco del cielo e della neve che si confondevano e l’albero”.

Il reportage dell’escursione è visibile qui: https://davidedepaoli.wordpress.com/photo-gallery/val-di-rhemes-vallone-entrelor/

La nostra scelta?

Angela Lobefaro, “Show some Spine”

Un’immagine inusuale, un dettaglio scelto per creare un astratto pieno di fascino e mistero. A livello tecnico ottima la scelta dei colori complementari e la luce radente crea una buona dinamica.

Per concludere in bellezza, giovedì 14 si è svolta presso l’Ecomuseo di Chiaverano la serata di proiezione e commento delle immagini in concorso, a cura del Chiaverano Photo Group. Grazie ai soci e le loro analisi delle opere sono nate interessanti discussioni e confronti ricchi di stimoli per interpretare il concorso e la fotografia. Ci rivedremo presto!

Immagini dalla serata di visione e analisi delle opere in concorso, Chiaverano 14 marzo 2019

Il concorso del mese di marzo è “Riflessi” ed è presentato qui:

Biella Photo Friends. “RIFLESSI” è il tema del mese di marzo

www.biellaphotofriends.it

www.facebook.com/BiellaPhotoFriends

www.instagram.com/biellaphotofriends

 

Condividi:

Commenti chiusi