Biella. L’Amministrazione Corradino punta sul rilancio del centro storico: ok al restyling di piazza Vittorio Veneto

0

L’amministrazione Corradino avvia ufficialmente il piano di rilancio e di restyling del centro storico cittadino. Che prevede, come intervento del 1° lotto, il completo rifacimento di piazza Vittorio Veneto, all’imbocco di via Italia. La presentazione dell’intervento, destinato a essere approvato con un atto di indirizzo durante la prossima giunta di lunedì, si è svolta stamane nella sala multimediale di Palazzo Pella, nel corso di una conferenza aperta alla stampa. Insieme al sindaco Claudio Corradino e all’assessore ai Lavori pubblici Davide Eugenio Zappalà ha voluto presenziare compatta tutta la giunta.

Con l’atto di indirizzo previsto per lunedì si avvia la progettazione del 1° lotto, che prevede un intervento di 700mila euro, somme che verranno captate attraverso il Fondo per la valorizzazione e la promozione delle aree svantaggiate confinanti con le regioni a statuto speciale. L’obiettivo è quello di avviare i cantieri del 1° lotto a partire dai primi mesi del prossimo anno (2022).

Il progetto trasformerà piazza Vittorio Veneto, tutta l’area davanti ai portici ex Standa, in una zona esclusivamente pedonale. All’interno della somma di 700mila euro sono previsti 93mila euro per l’introduzione di un nuovo arredo urbano, con nuova illuminazione pubblica smart di ultima generazione, nuove panchine, passaggi pedonali e una moderna fontana a raso terra.

A livello di cantiere il progetto prevede la rimozione di tutto il marciapiede lungo il perimetro dei giardini Zumaglini, il ricollocamento delle piante esterne, il rifacimento della pavimentazione con i ciottoli che lo scorso anno sono stati sostituiti dalle vie Lamarmora e Pietro Micca. Migliorie saranno apportate anche nella zona della fontana Fons Vitae con l’obiettivo di dare una nuova identità e rilanciare il commercio dell’asse.

Il progetto prevede delle modifiche logistiche. Le zone di stazionamento dei bus che oggi sono posizionate lungo i portici di piazza Vittorio Veneto verranno sostituite con nuove pensiline e fermate lungo la via Lamarmora e ci sarà una nuova area dedicata ai taxi nelle immediate vicinanze degli uffici dell’Atl (Azienda turistica locale). Inoltre verrà implementato alla stazione dei treni Biella-San Paolo l’area di interscambio di tutte le linee dei bus Atap, con un polo di riferimento alla stazione per le coincidenze come già avviene nella maggior parte delle città italiane.

«Oltre a dover risolvere i tanti problemi che abbiamo ricevuto in eredità – spiega il sindaco Claudio Corradino -, oggi annunciamo l’avvio del progetto e della nostra visione di città. Una città moderna, smart, con la valorizzazione delle aree storiche e il rilancio del commercio. Partiamo dal progetto di piazza Vittorio Veneto per un restyling che riguarderà tutto il centro storico. Assieme alle giunta stiamo valutando una serie di ipotesi che riguardano il futuro di via Italia, che dovrà andare di pari passo con la partenza del progetto Biella Green Deal».

Aggiunge l’assessore ai Lavori pubblici Davide Eugenio Zappalà: «Annunciamo la prima di una serie di azioni che dovranno servire per il rilancio della Città di Biella. Abbiamo sempre detto che il nostro mandato punta molto sul rilancio del centro storico e partiamo dal dare una nuova identità a piazza Vittorio Veneto che si trasformerà in un nuovo punto di ritrovo per i cittadini. Oltre ai portici, che sono già un’opportunità di socializzazione, introdurremo un’area pedonale moderna. L’intervento del primo lotto sarà finanziato attraverso il bando, nei prossimi giorni inoltreremo i progetti per l’accesso al fondo. Crediamo che ci sarà un miglioramento anche per i mezzi pubblici, perché si sta studiando un potenziamento dell’interscambio alla stazione dei treni e dopo un confronto con i taxisti abbiamo anche con loro trovato una soluzione migliorativa».

Comunicato stampa Città di Biella

Condividi:

Commenti chiusi