Biella. Guardia di Finanza: sequestrate 487 mascherine chirurgiche non a norma CE

0

Nei giorni scorsi militari della Guardia di Finanza di Biella, nel corso di un servizio di controllo del territorio, intensificato in questo periodo per il contenimento del Coronavirus, hanno proceduto al sequestrato di 487 mascherine chirurgiche monouso presso due attività commerciali del Biellese.

Queste ultime, ritenute non sicure in quanto non conformi alla normativa nazionale e comunitaria, nonché prive della marcatura di qualità CE, erano state poste in vendita al pubblico senza l’indicazione del Paese d’origine, dei materiali impiegati, delle precauzioni, della destinazione d’uso nonché delle istruzioni in
lingua italiana.

Per questo motivo, sono state sequestrate in violazione del D.Lgs 206/2005 (Codice del Consumo). Ai responsabili di tali violazioni sono state contestate le relative sanzioni pecuniarie previste dalla specifica disciplina.

L’attività di controllo e verifica, che proseguirà anche nei prossimi giorni, rientra nel quadro delle azioni svolte in via esclusiva dalla Guardia di Finanza, quale organo di Polizia Economico Finanziaria a tutela della concorrenza e del mercato, posta ad argine delle frodi in commercio e in materia di sicurezza dei prodotti.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi