Biella. Emergenza Covid: giunta Corradino dichiara guerra allo stress che colpisce i minori in carico ai Servizi Sociali

0

Ieri pomeriggio, a Palazzo Oropa, è stato siglato un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione comunale e la Fondazione Marco Falco Onlus. L’Associazione avvia un rapporto di collaborazione per garantire un supporto ai minori in carico ai Servizi Sociali.

È indubbio che l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo da ormai nove mesi, l’isolamento cui siamo stati costretti, la scuola a distanza, hanno determinato una condizione di stress con ripercussioni non solo sulla salute fisica ma anche su quella emozionale e psichica, sia dei genitori che dei figli.

Soprattutto nei minori, ma è in stretta relazione al grado di malessere e stress dei genitori causati dall’emergenza Covid-19, studi recenti hanno fatto emergere i disturbi più frequenti: dall’aumento dell’irritabilità, ai disturbi del sonno, dall’ansia alla tendenza ad andare a letto molto più tardi e non riuscire a svegliarsi al mattino, oltre che un’aumentata instabilità emotiva con irritabilità e cambiamenti di umore.

«Grazie alla Fondazione Marco Falco Onlus e al protocollo siglato oggi (ieri, ndr) -spiega l’assessore alle Politiche Sociali, Isabella Scaramuzzi – riusciremo a supportare una serie di interventi finalizzati da offrire ai bambini che, con la chiusura delle scuole e la sospensione delle varie attività sportive, hanno subito un peggioramento della propria condizione. Lo scopo statutario della Fondazione Falco Onlus è proprio quello di contribuire alla crescita serena ed equilibrata di bambini e ragazzi che vivono condizioni di difficoltà e disagio accompagnandoli in un cammino di crescita personale e consapevolezza di sé».

La durata del protocollo sarà fino al 31 dicembre 2021 e fornirà supporto psicologico ed educativo da parte di professionisti individuati, di carattere educativo e di materiali per far fronte a situazioni di emergenza economica atti a salvaguardare la salute dei minori.

Comunicato stampa Città di Biella

Condividi:

Commenti chiusi