Biella. Elezioni provinciali: Emanuele Ramella Pralungo torna al timone dell’Ente, per una volta ha prevalso il buonsenso

0

Emanuele Ramella Pralungo è di nuovo il presidente della Provincia di Biella. Una bella notizia per il Biellese tutto, perché il sindaco di Occhieppo Superiore questa carica se la merita. Inutile fare tanti giri di parole. Se in questo Paese il merito conta ancora qualcosa, la consultazione di secondo livello che ha riportato Ramella Pralungo al timone della Provincia non poteva che concludersi in questo modo. Anche se l’esito era, evidentemente, tutt’altro che scontato.

Solo lui, non il centrodestra biellese, con impegno e competenza (e senza alcun compenso) era riuscito nel delicatissimo compito di traghettare l’ente fuori dalle secche del commissariamento, riportandolo “in bonis”. Che ora la presidenza potesse andare al sindaco di Rosazza, Francesca Delmastro, in omaggio a becere logiche di spartizione del potere (all’interno di schieramenti peraltro dilaniati da lotte e rivalità intestine) sarebbe stata cosa, prima di tutto, sommamente ingiusta.

Mentre scriviamo è ancora in corso lo spoglio delle schede per conoscere i nomi dei nuovi consiglieri provinciali, ma la vittoria di Emanuele Ramella Pralungo su Francesca Delmastro (appoggiata dalle amministrazioni comunali di Biella e Cossato, quindi favorita sulla carta) è cosa certa.

Sull’esito del voto degli amministratori dei comuni biellesi potrebbe aver pesato in maniera determinante l’endorsement a favore di Ramella Pralungo degli ex sindaci del capoluogo laniero. Nei giorni scorsi, infatti, Dino Gentile, Vittorio Barazzotto e Gianluca Susta si sono schierati apertamente al fianco del candidato di centrosinistra (apprezzato anche tra le fila avversarie), chiedendo ai votanti responsabilità e soprattutto discontinuità rispetto all’esecutivo che regge la Città di Biella.

Al neo presidente della Provincia, le nostre congratulazioni con i migliori auguri di buon lavoro!

Condividi:

Commenti chiusi