Biella. Al campo sportivo del Villaggio Lamarmora la preghiera che chiude il Ramadan

0

Questa mattina, sul manto erboso del campo da calcio del Villaggo Lamarmora, si è svolta la celebrazione religiosa che sancisce la fine del Ramadan. La preghiera dei fedeli è iniziata alle 9.30 e si è svolta nel pieno rispetto delle norme anti Covid.

Nella pratica islamica il Ramadan è il mese in cui si pratica il digiuno per commemorare la prima rivelazione del Corano a Maometto. La ricorrenza, che si celebra il nono mese dell’anno, è considerata uno dei Cinque Pilastri dell’Islam. Il digiuno, in quanto precetto religioso, è prescritto per tutti i musulmani adulti, eccetto che per gli anziani, le donne in gravidanza, durante l’allattamento, i soggetto diabetici e i malati terminali.

Al termine del Ramadan, viene celebrato lo “Id al-fitr”, ovvero la “festa dell’interruzione del digiuno” ed è detta anche la “festa piccola” (id al-saghir).

Dal momento che il calendario islamico è composto da 354 o 355 giorni (10 o 11 giorni in meno dell’anno solare), il mese di Ramadan ogni anno cade in un momento differente dell’anno solare e quindi man mano retrocede, fino a cadere in una stagione diversa.

Condividi:

Commenti chiusi