Basket. La Next Nardò fa lo sgambetto all’Edilnol: al Biella Forum finisce 76-89 per la formazione pugliese

0

Secondo match della fase a orologio per Edilnol Pallacanestro Biella. Dopo la vittoria in trasferta a Latina, i rossoblù di coach Andrea Zanchi tornano al Forum per affrontare la Next Nardò, formazione pugliese che schiera un certo Jazzmarr Ferguson, guardia ben nota al pubblico biellese.

Primo quarto. Biella scende in campo con Bianchi, Pollone, Morgillo, Hasbrouck e Davis. Nardò risponde con Ferguson, La Torre, Thomas, Amato e capitan Poletti. Steven Davis firma il primo canestro della partita, poi il match procede sui binari dell’equilibrio: squadre sempre punto a punto fino al canestro di Andrea Amato, a fil di sirena, che regala ai suoi il vantaggio al termine della prima frazione di gioco: 22-20.

Secondo quarto. Parte bene il quintetto di coach Michele Battistini: pronti via e mini break di 3-0 (un libero di Thioune e un canestro in contropiede di Amato) che convince coach Andrea Zanchi a fermare subito il tempo. Davis risponde subito presente con la tripla, 23-25. Errori da una parte e dall’altra del campo, nessuno riesce a muovere il punteggio. Thomas segna il 23-27 dall’angolo, e capitan Luca Infante mette tutta la sua esperienza per arpionare un rimbalzo difensivo che sulla transizione porta alla bomba di Porfilio: rossoblù a -1 sul 26-27. Scintille tra Poletti e Davis, che dopo aver subito una gomitata non accetta le scuse dell’avversario. Biella impatta (29-29) con un’altra tripla di Porfilio. Altra parità a 32 con un’altra conclusione dai 6.75, questa volta di Tommaso Bianchi. Poi lo stesso Bianchi firma il vantaggio sul 34-32. La replica per Nardò e dell’ex, Jazz Ferguson (34-35). Ancora Ferguson (dalla pitturata) e Amato (in contropiede) costringono coach Zanchi a parlare con i suoi (37-41), a meno di 60″ dall’intervallo lungo. Hasbrouck fa 2/2, 39-41. Un solo possesso divide le due squadre, ma Amato inventa una tripla sanguinosissima per Biella (39-44). Sulla sirena Hasbrouck segna in penetrazione i due punti del 41-44.

Terzo quarto. Tommaso Bianchi fallisce dalla lunghissima il canestro del pareggio e Thomas, per fortuna, lo imita facendo 0/2 ai liberi. Morgillo va a schiacciare sotto la gialla il 43-46. Segnano Poletti e Davis, poi Biella recupera palla in difesa e Bianchi segna la tripla che vale il 48 pari. Amato e Morgillo: 50-53. La bomba di capitan Poletti regala a Nardò il +6, 50-56. Davis da tre punti: 53-56. Amato è on fire (53-59), invece Hasbrouck sbaglia dai 6.75. Pollone dalla media, 55-59. Amato continua lo show (con una discreta dose di fondo schiena, nella circostanza): 55-62. Bel gioco a due tra Soviero e Pollone, ma Nardò non molla il colpo, anzi (58-67). Sbaglia anche Bertetti. E capitan Poletti porta i suoi a al massimo vantaggio sul 58-69. Timeout Zanchi per correre ai ripari. Ferguson segna una bomba delle sue… 58-72, e Hasbrouck cerca di tenere i suoi in scia da sotto: 60-72.

Ultimo quarto. Biella non riesce proprio più a trovare la via del canestro e gli ospiti ne approfittano per allungare con Thioune: 60-74. Davis cerca di dare la scossa schiacciando in contropiede (62-74), ma Nardò è ancora distante. Timeout per coach Battistini. Bertetti sbaglia la tripla ma poi costringe Ferguson all’infrazione di campo. Non segniamo mai. Amato fa 1/2 dalla lunetta, 62-75. Finalmente Hasbrouck mette la tripla (64-77), e sulla transizione i rossoblù recuperano palla in difesa. Ancora Hasbrouck dalla lunghissima: 67-77, ma l’inerzia del match non cambia: Nardò vince al Forum 76-89.

EDILNOL PALLACANESTRO BIELLA – NEXT NARDÒ 76-89 (20-22, 41-44, 60-72)

Edilnol: Soviero 2, Bertetti, Infante, Porfilio 9, Bianchi 8, Vincini, Pollone 12, Blair ne, Loro ne, Morgillo 6, Hasbrouck 16, Davis 23. Allenatore: Andrea Zanchi.

Nardò: Ferguson 19, Poletti 17, Fallucca, Tyrtyshnik ne, Jankovic ne, La Torre 5, Jerkovic 3, Thomas 16, Thioune 5, Amato 24. Allenatore: Michele Battistini.

Arbitri: Valleriani, Lupelli, Spessot.

 

Condividi:

Commenti chiusi