Basket. Intesità e concentrazione: al Forum, contro Trapani, l’Edilnol cala il poker (78-66)

0

Dopo la prima vittoria lontano dal Mucrone, i Galbiati boys tornano tra le mura amiche del Biella Forum e ospitano la 2B Control Trapani per la 7ª giornata di regular season. Orfani di Daniel Donzelli, a referto ma influenzato, i rossoblù scendono sul parquet con Eric Lombardi nello starting five.

Partita praticamente senza storia, con Biella che appare concentrata e determinata fin dalle prime battute di gioco, mentre Trapani traccheggia senza mai dare l’impressione di poter seriamente impensierire i padroni di casa. Intensità difensiva e buone soluzioni al tiro le armi vincenti dell’Edilnol. Lento, macchinoso e spesso prevedibile il gioco ospite, con Trapani che solo in qualche raro frangente riesce ad accendere la luce.

Primo quarto. Completano il quintetto i soliti Saccaggi, Bortolani, Polite e Omogbo. Coach Parente risponde con Spizzichini, Goins, Corbett, Amici e Renzi. Omogbo è il primo a bucare la retina. Il pareggio, in schiacciata, è di Renzi. Bellissimo gioco a due tra Omogbo e Polite cha imita Renzi sotto la Barlera per il 6-2. L’Edilnol commette due errori consecutivi in attacco e Trapani accorcia le distanze con Goins. Ma Bortolani mette la prima tripla della serata e porta i rossoblù sul 9-6. Un’altra prodezza balistica dai 6.75 del baby bomber Bortolani costringe coach Parente al time out. Goins replica dalla lunghissima e porta Trapani a -5, 16-11 quando mancano poco più di 2′ alla prima sirena. Poi quattro punti consecutivi di Simone “Barba” Barbante (gli ultimi due con una schiacciata frutto dell’assist perfetto di Massone), portano Biella sul 20-11. Ultimo possesso Edilnol: Federico Massone si butta dentro ma la palla danza sul ferro ed esce. Ancora Barbante arpiona il rimbalzo e subisce fallo, dalla lunetta fa 2/2 e chiude il periodo sul 22-13.

Secondo quarto. Si apre con due punti dal campo di Polite e la formazione ospite sui blocchi: 4 palle perse consecutive permettono ai rossoblù un mini breack di 6-0. Dopo nemmeno due minuti, coach Galbiati concede un po’ di fiato a Bortolani (dentro Saccaggi). Goins cerca di tenere in carreggiata gli ospiti, ma sulla transizione Ed Polite fa saltare in piedi la Barlera con un’altra spettacolare schiacciata (30-17). Gli ospiti perdono un altro pallone banale in difesa e Barbante ne approfitta: +15 Biella e massimo vantaggio sul 32-17. Trapani passa a zona ma Pollone, dall’angolo, la punisce (35-19 a metà frazione). Saccaggi da tre mette il 38-19. Finalmente segna Corbett, poi Biella perde palla e Goins, tutto solo, va a schiacciare in contropiede il 38-23. E coach Galbiati, sapientemente, interrompe subito il gioco per parlare con i suoi. Mollura commette fallo in attacco e restituisce il possesso a Biella, che spreca, e Corbett ne mette altri due dalla pitturata (38-25 a 150″ dalla sirena). Sbaglia anche Bortolani in acrobazia, la panchina rossoblù spende un altro time out. Biella un po’ in palla, ne approfitta Spizzichini da sotto 38-29. Ancora un errore rossoblù in attacco e un altro canestro in sottomano di Spizzichini, che riporta Trapani a -7 (38-31). Segna capitan Saccaggi (40-31), poi la tripla di Amici chiude il quarto sul 40-34.

Terzo quarto. Bortolani mette i primi 4 punti della ripresa, 44-34. Ancora una falsa partenza in avvio della squadra ospite, ne approfitta Lombardi che insacca una tripla proprio davanti alla panchina siciliana (47-34). Parente preferisce fermare subito il tempo e catechizzare i suoi. L’uscita dal time out non sortisce alcun effetto. Due schiacciate in contropiede targate Omogbo e Polite ricacciano gli ospiti a -17, sul 51-34. Minibreack Trapani a metà frazione ma una tripla di capitan Saccaggi rimette tutto a posto (51-38). Arrivano anche altri due preziosissimi punti di Omogbo con un canestro non impssibile ma nemmeno dei più elementari (56-38). Si entra nell’ultimo minuti con un “gol” di Corbett, poi Amici fissa il punteggio sul 59-47, ma Fedrico Massone non ci sta e va a chiudere il periodo con uno dei suoi canestri in penetrazione (classe da vendere!) sul 61-47.

Quarto quarto. Per la prima volta sono gli ospiti a segnare il primo canestro con Goins (61-49). Trapani recupera palla ma Simone Barbante nega la schiacciata a Nwohoucha. Omogbo fa 0/2 ai liberi ma la squadra di coach Daniele Parente non ne approfitta. Il cecchino Bortolani segna un’altra tripla delle sue e subito dopo Saccaggi fa lo stesso: Biella vola sul 67-49. Goins inchioda una schiaccita di pura prepotenza al 4′ (67-51). Poi Bonacini segna in penetrazione (67-53) e subisce fallo ma sbaglia il libero, non chiudendo il gioco da tre punti. LaMarshall Corbett segna il 55-67 a metà frazione. Amici commette fallo su Polite che va in lunetta: 2/2, 69-55. Altri 2 di Bonacini da sotto (69-57). Corbett segna una tripla dopo un tecnico fischiato a Saccaggi (71-61), ma il match scivola via senza scossoni. Trapani riesce ad arrivare fino a -9 (64-73), ma capitan Saccaggi firma l’ultima tripla (76-64) e Omogbo completa l’opera con un 2/2 dalla lunetta. Finisce 78-66.

EDILNOL PALLACANESTRO BIELLA – 2B CONTROL TRAPANI  78-66 (22-13 / 40-34 / 61-47)
Pallacanestro Biella: Donzelli ne, Omogbo 14, Bertetti ne, Barbante 8, Deangeli, Bortolani 15, Saccaggi 15, Pollone 3, Lombardi 5, Massone 6, Blair ne, Polite 12. Allenatore: Paolo Galbiati. Assistenti: Squarcina e Finetti.
Trapani: Goins 19, Basciano, Renzi 2, Spizzichini 6, Ceprano, Mollura 5, Amici 7, Corbett 21, Nwohoucha, Bonacini 6. Allenatore: Daniele Parente. Assistente: Canella.
Arbitri: Costa, Valzani, Martellosio.

 

Condividi:

Commenti chiusi