Basket. Finale amaro per Edilnol Pallacanestro Biella, Tortona si aggiudica il derby 65-54

0

Seconda gara di campionato e secondo derby per Edilnol Pallacanestro Biella, impegnata sul campo della Bertram Tortona. Rispetto a domenica scorsa coach Iacopo Squarcina recupera alcuni elementi, tra cui il capitano Marco Laganà, ma dovrà ancora fare a meno di Simone Barbante, out per un problema alla caviglia.

PRIMO QUARTO. Per iniziare la sfida i rossoblù scendono sul parquet con un quintetto formato da Bertetti, Miaschi, Pollone, Hawkins e Wojciechowski. Un palleggio, arresto e tiro e un giro in lunetta di Pollone aprono le danze (3-0). Tortona fatica in avvio, ma riesce a sbloccarsi (6-4). L’Edilnol resta a contatto con il canestro di Hawkins, anche se Jalen Cannon prende in mano l’attacco della Bertram e prova ad allungare (10-6). Miaschi batte un colpo dall’arco, Sanders risponde sempre dai 6.75: 13-9. Tortona allunga sfruttando i canestri di Severini e sul 17-9 coach Squarcina ferma la partita. L’asse Laganà-Wojciechowski porta a due punti firmati da Kuba. Il finale di quarto sorride all’Edilnol che chiude in scia: 17-12.

SECONDO QUARTO. Si riparte con Laganà, Miaschi, Lugic, Hawkins e Vincini. Un grande assist di Hawkins per Laganà apre il quarto, con coach Ramondino che chiama subito timeout (17-14). Al rientro in campo Mascolo buca la retina, ma Laganà risponde con un fadeaway dal centro dell’area (19-16). Un fallo antisportivo di Wojciechowski consente alla Bertram di allungare sul +7 (23-16). L’Edilnol fatica a trovare soluzioni offensive, ma la Bertram non riesce a creare un solco significativo (29-23 al 17’). La Bertram dimostra tutta la sua solidità e si porta sul +13, Biella risponde con Wojciechowski e Miaschi. Il primo tempo si chiude sul 36-27 per Tortona.

TERZO QUARTO. Laganà, Miaschi, Pollone, Hawkins e Wojciechowski formano lo starting five rossoblù. Ed è proprio Hawkins a realizzare i primi due punti della frazione (36-29). Tortona sbaglia la tripla con Fabi e sul capovolgimento di fronte Miaschi riporta l’Edilnol sul -5. La Bertram, con un 5-0 di parziale, si riporta in doppia cifra di vantaggio (41-31). Le due squadre sbagliano molto, ma Biella resta in scia (45-37). L’Edilnol prova a rientrare con i canestri di Bertetti e Wojciechowski, ma i ragazzi di Ramondino mantengono il vantaggio e chiudono il quarto avanti 51-44.

ULTIMO QUARTO. Laganà, Bertetti, Lugic, Hawkins e Wojciechowski iniziano la frazione. Polveri bagnate da ambo le parti nei primi minuti di gioco, ma i canestri di Hawkins e Miaschi tengono l’Edilnol aggrappata al match. Un tiro in avvicinamento del capitano Marco Laganà riporta sotto di un solo possesso i suoi, obbligando coach Ramondino a fermare la partita (53-50 al 35’). La Bertram domina a rimbalzo offensivo, la fotografia di questo dato sono i quattro rimbalzi offensivi concessi da Biella in una sola azione che portano al canestro di Sanders. Wojciechowski sfrutta un assist di Pollone e ricuce a -3, ma un nuovo rimbalzo offensivo della Bertram. Un canestro di Cannon chiude i giochi. La tripla nei secondi finale di Fabi fissa il risultato sul 65-54.

Una Biella che ha dato tutto fino alla sirena finale, ma non è bastato. Una pessima percentuale ai liberi e i tanti rimbalzi offensivi concessi alla Bertram sono i punti su cui deve migliorare l’Edilnol che ha provato con tutte le sue forze a restare a contatto contro un avversario non in grande giornata, ma che ha dimostrato solidità e concretezza nei momenti chiave. La prossima sfida dei rossoblù sarà ancora in trasferta, martedì 8 dicembre sul campo della Tezenis Verona.

Bertram Tortona – Edilnol Pallacanestro BiellaParziali  65-54 (17-12 / 36-27 / 51-44)

Bertram Tortona: Sackey ne, Cannon 21, Gazzotti 2, Tavernelli 4, Fabi 17, Graziani 2, Mascolo 6, Severini 4, Sanders 9, Morgillo, Ciadini ne, Rota ne. Allenatore: Marco Ramondino, assistenti Vanni Talpo, Gianmarco Di Matteo.

Edilnol Pallacanestro Biella: Laganà 9, Miaschi 15, Pollone 3, Hawkins 9, Wojciechowski 13, Bertetti 4, Lugic 1, Vincini, Moretti ne, Aimone ne, Pietra ne. Allenatore: Iacopo Squarcina, assistenti Andrea Niccolai e Alessandro Pogliaghi.

Terna arbitrale: Bartoli, Giovannetti, Del Greco

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi