Basket. Edilnol Pallacanestro Biella rimanda Udine al mittente e vola ai quarti

0

Pubblico delle grandi occasioni al Forum (3.054 spettatori) per gara-4 degli ottavi di playoff con Edilnol Pallacanestro Biella che può giocare il match-point contro Udine nella speranza di chiudere la serie e staccare il biglietto per i quarti di finale.

Al termine di una vera e propria battaglia i rossoblù approdano meritatamente ai quarti, grazie ad una prestazione maiuscola di Harrell (era ora!), top scorer con 24 punti, e di un Michele Antonutti semplicemente granitico. Un po’ in ombra Sims, ma la squadra ha saputo sopperire alla grande. Finisce 63-56 con il Forum che impazzisce di gioia. Dall’altro lato del tabellone playoff c’è già Capo d’Orlando ad attendere i lanieri.

Coach Carrea schiera Harrell, Chiarastella, Saccaggi, Sims e Wheatle; coach Martelossi risponde con Simpson, Penna, Nikolic, Pellegrino e Powell.

Il primo canestro della partita è di Sims dalla lunetta (2/2), che subito dopo prova una tripla ma non va. Pellegrino risponde dall’altra parte. Sempre il lungo ospite segna il primo vantaggio Udine (+2), 4-6 al 3′. A metà periodo, Simpson da tre punti e 11-8 per la squadra di coach Martelossi. Sul ribaltamento Wheatle subisce fallo al tiro dalla lunghissima e fa 2/3 dalla lunetta. Poi Saccaggi perde una palla banale e Udine va a +6 sul 15-9. Tripla di Harrell, 12-15. A 2’56” dalla prima sirena entra Antonutti per Sims. E proprio lui lancia il contropiede che si conclude con la bomba del 15 pari, a firma K.T. Harrell. Biella mette nuovamente la freccia grazie ad Antonutti, 2/2 dalla lunetta (17-15) e timeout Carrea. Udine, a questo punto, va un po’ in bambola: segna Harrell, poi Pollone ruba palla sulla rimessa e Antonutti non perdona. A 35″ dal termine del quarto, Biella conduce 22-15. Ma Powell accorcia le distanze e Saccaggi in penetrazione fissa il punteggio sul 24-17 (10 punti Harrell).

Mortellaro mette i primi due del secondo quarto, 19-24. Udine accorcia ancora e coach Carrea ferma il gioco per riorganizzare le idee. Ma ancora Mortellaro porta i suoi a -1, 24-23. I rossoblù pasticciano in attacco e il possesso torna a Pinton e compagni. Poi Pollone ruba palla e segna in contropiede il 26-23. A metà frazione, Udine è avanti 27-26, ma Saccaggi segna subito il nuovo sorpasso Biella. Ancora Il play rossoblù mette il 31-27 con canestro e fallo quando mancano meno di 3′ all’intervallo lungo. Un minuto dopo Antonutti lascia il posto a Sims. Ultimi 120″ con entrambe le squadre in bonus: Cortese da tre accorcia le distanze, 33-31. Poi capitan Wheatle fa 2/2 ai liberi, 35-31. Ultimo possesso Udine: mancano 4″ e Simpson va in lunetta con 2 personali. Li segna entrambi, 35-33.

Dopo l’intervallo lungo break di Udine che passa avanti prima con Nikolic e poi con Powell che schiaccia il +3, sul 38-41. Dalla lunetta Simpson fa 2/2, 38-43. Biella sbaglia molto e la squadra di coach Martelossi non sta a guardare: ancora Simpson ne mette 2, 38-45. Saccaggi si insinua in area avversaria e segna il 42-47, ma sul ribaltamento c’è una tripla di Penna per il 42-50. A 2′ dalla sirena è +10 Udine, 42-52. Antonutti non ci sta, ruba palla in difesa e va a segnare in penetrazione il 44-52. L’ultimo possesso del periodo è rossoblù e Harrell lo tramuta in una tripla che porta Biella sul 47-52. Si profila un ultimo quarto di grande sofferenza.

Apre Harrell come aveva chiuso il parziale precedente, con una tripla: 50-52. Il ferro nega a Chiarastella il pareggio e, poco dopo, la stessa sorte tocca ad Antonutti. Ma ci pensa Harrell a impattare, 52-52. Si fa male Chiarastella che va a sedersi in panchina. Al suo posto Sims, che mette il 54 pari. Nella parte centrale del quarto c’è molta confusione in campo sia in attacco che in difesa, il punteggio è fermo sul 56-54 per Udine. Biella lascia agli ospiti qualche extrapossesso di troppo ma per fortuna è la sirena dei 24″ a negare una tripla altrimenti sanguinosissima a Nikolic. Mancano due minuti e Antonutti (una vera roccia) impatta a 56, ma l’azione dopo sbaglia la bomba del possibile +3. Ancora lui, in penetrazione, mette il 58-56 a 39″ dalla fine. Una grande difesa laniera costringe Udine a perdere palla per infrazione di 24″. Ne mancano 23 e l’Edilnol ha la palla in mano. Rimessa dal fondo e subito fallo su Saccaggi, altra rimessa. Poi fallo di Nikolic su Antonutti che va in lunetta e fa 2/2. Timeout coach Martelossi: sul cronometro meno di 19″ e Biella a +4 (60-56) ma c’è ancora da soffrire. Simpson va in area a cercare guai e perde palla, un’altra rimessa per Biella e fallo su Harrell che va in lunetta ma ne mette uno solo. Penna sbaglia da tre e Antonutti chiude il conto dalla lunetta dopo avere subito l’ennesimo fallo della partita. Finisce 63-56. Pallacanestro Biella è ai quarti e il Forum esplode.

EDILNOL PALLACANESTRO BIELLA – APU GSA UDINE: 63-56 (24-17/35-33/47-52)

Edilnol Pallacanestro Biella: Harrell 24, Savio ne, Antonutti 15, Nwokoye ne, Chiarastella 3, Saccaggi 11, Sims 4, Pollone 2, Massone, Wheatle 4. Allenatore: Carrea. Vice: Viola.

Apu Gsa Udine: Mortellaro 6, Azzano ne, Pinton, Cortese 3, Simpson 15, Amici, Chiti ne, Penna 3, Nikolic 10, Pellegrino 7, Powell 10, Spanghero 2. Allenatore: Martelossi. Vice: Gerometta.

Condividi:

Commenti chiusi