Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

Basket. Al Biella Forum l’Edilnol riaccende la luce e piega l’Orlandina 88-74

0

Si torna al Biella Forum dopo la sconfitta di domenica scorsa a Scafati (53-59) che ha interrotto la lunga striscia vincente dei ragazzi terribili di coach Paolo Galbiati. Ospite di turno in via Domenico Modugno l’Orlandina Basket di coach Marco Sodini.

Inizio complicato per Biella che non riesce a chiudere le maglie della difesa e subisce la spinta ospite: 4-0, dopo due minuti, poi i rossoblù trovano l’assetto giusto nelle retrovie e iniziano a macinare gioco, e punti. L’Orlandina chiude avanti il primo quarto (23-21) e tiene botta fino a metà della seconda frazione, quando i Galbiati Boys prendono il sopravvento, tornando negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul +11 (45-34).

Nella ripresa solo fuochi di paglia per la formazione siciliana che riesce ad avvicinarsi solo fino al -7 (79-72), ma ci pensa capitan Lorenzo Saccaggi a chiudere i giochi rubando palla e andando a chiudere virtualmente il match con un canestro “tagliagambe” in contropiede. Finisce 88-74.

Primo quarto. Rossoblù in campo con il solito quintetto formato da Saccaggi, Bortolani, Polite, Donzelli e Omogbo. Capo d’Orlando risponde con Laganà, Bellan, Lucarelli, Johnson e Kinsey. Apre Johnson con una schiacciata e una stoppata, poi Kinsey mette da sotto il canestro del 4-0; risponde presente Ed Polite che accorcia sul 2-4. Ancora Kinsey dalla lunghissima segna la bomba del 7-2 Orlandina. Bortolani fa 2/2 dalla lunetta ma sulla transizione ospiti nuovamente a referto. Bortolani mette la sua prima tripla della serata ma dopo 3′ Biella è sotto 7-12. Altri due punti dalla pitturata del baby bomber portano i Galbiati Boys sul -1 (13-14) a metà frazione. Il pareggio a 15 porta la firma di Emmanuel Omogbo quando mancano meno di 4′ alla prima sirena. Marco Laganà riporta avanti i siciliani ma ancora il centro rossoblù impatta a 17 dopo due liberi. Johnson in avvicinamento, 19-17; Polite dai 6.75 porta Biella, per la prima volta dalla palla a due, a mettere il naso avanti (20-19). Galbiati getta nella mischia in contemporanea Massone, Pollone e Barbante. Sul 21 pari, Pollone va in lunetta con due liberi a 7 decimi dalla sirena, li realizza entrambi e il periodo si chiude con i rossoblù avanti 23-21.

Secondo quarto. Primi due punti per Ed Polite che subisce anche un fallo e segna anche il personale chiudendo l’azione da 3 punti (26-21), Kinsey accorcia: 26-23. Lombardi prende il posto proprio di Polite e l’Orlandina va a -1 sul 26-25. Poi Johnson segna da sotto e subisce fallo ma sbaglia il libero (26-27). Saccaggi pesca benissimo “Barba” nel traffico, fallo della difesa siciliana ma Barbante fa solo 1/2. Ancora parità a 27. E’ ancora la mano morbidissima del centrone di 211 cm a insaccare la tripla frontale del 30-27. E si ripete un minuto dopo portando Biella sul 33-27. Saccaggi ruba palla in difesa a Johonson  ma Biella non capitalizza. È invece proprio il pivot ospite, sulla transizione, segnare due liberi e accorciare le distanze (33-29). Lombardi, invece, segna solo un personale: 34-29. Azione da tre punti con canestro e fallo per capitan Saccaggi, 37-31. Massone infila una tripla con il difensore in faccia e Biella vola sul 40-31 a 150″ dall’intervallo lungo. Sodini preferisce fermare il tempo per indicare ai suoi la tattica da usare nelle battute finali. Ma in lunetta c’è Sacca con due liberi: 1/2, 41-31 e massimo vantaggio rossoblù. Poi un canestro per parte: prima Simone Bellan con l’aiuto della sua buona stella, quindi Omogbo dall’angolo (43-33). Ultimi due punti, bellissimi, di capitan Saccaggi che in penetrazione alza la parabola e batte Johnson. Sirena: 45-34. E si va negli spogliatoi con il nuovo massimo vantaggi (+11) interno.

Terzo quarto. Identico starting five di inizio match per entrambi i coach. Ed Polite (2/2 dalla lunetta) porta altri due punti alla causa 47-36. A segno anche Omogbo con canestro e fallo: 50-37, nuovo massimo vantaggio. Polite arpiona un rimbalzo d’attacco in mezzo a tre avversari ma Omogbo sciupa tutto. Polite da tre, ma gli risponde Johnson: 53-40. Ancora Polita ruba palla, sbagli tre rigori da sotto, con la complicità di Donzelli, subisce fallo e fa 2/2 dalla lunetta (55-40). Lombardi dall’angolo ne mette altri due e coach Sodini corre ai ripari fermando il tempo. Rossoblù a +17, quando mancano circa 4’30” dalla fine del periodo. Simone Bellan segna da sotto il 42-57. Ma è ancora Ed Polite a ricacciare indietro l’Orlandina (59-42). Poi Biella si rilassa un attimo e gli ospiti accorciano un filo le distanze con un parziale di 8-3, ma Lombardi alza la voce e mette a referto un’azione da 3 punti in contropiede (66-50). Galbiati concede qualche istante a “Lodo” Deangeli e il quarto si chiude sul 66-52.

Quarto quarto. Ultima frazione e ultime speranze per l’Orlandina di rientrare nel match. Dopo tre minuti di gioco il quintetto di coach Sodini prova a ricucire ma sbaglia il canestro del -8 con Laganà, sulla transizione viene punita da Bortolani che schiaccia sotto la gialla. A meno di 3′ dalla sirena due triple consecutive di Kinsey e Laganà, fanno spaventare il pubblico biellese: l’Orlandina arriva a -7 sul 72-79, ma capitan Saccaggi ci mette del suo e in contropiede segna due punti fondamentali: 81-72 quando mancano circa 130″. Per fortuna Kinsey sbaglia la tripla del possibile -6 e Polite va a schiacciare sulla rimessa nella metà campo avversaria: 83-72. A 108″, fallo di frustrazione di Kinsey che manda Polite in lunetta con due tiri liberi. L’americano rossoblù fa 1/2, ma gli ospiti non riescono a staccare dividendi dal possesso successivo. Standing ovation per Ed Polite (dentro Federico Massone) e capitan Saccaggi (rilevato da Deangeli). C’è uno scampolo di gara anche per Riccardo Bassi. Finisce 88-74.

EDILNOL PALLACANESTRO BIELLA – ORLANDINA BASKET  88-74 (23-21, 45-34, 66-52)

Edilnol: Donzelli 4, Omogbo 17, Barbante 7, Deangeli, Bortolani 11, Saccaggi 11, Bassi, Pollone 3, Lombardi 12, Massone 3, Polite 20. Allenatore: Paolo Galbiati. Assistenti: Squarcina e Finetti.
Orlandina: Galipò, Johnson 15, Mobio 7, Querci 3, Ani, Laganà 17, Bellan 7, Kinsey 18, Donda 3, Lucarelli 4. Allenatore: Marco Sodini. Assistenti: Sussi e Angori.
Arbitri. Nuara, Gagno e Grazia.

 

Condividi:

Commenti chiusi