ASL Biella. Numeri in crescita e pazienti anche da fuori provincia per l’Otorinolaringoiatria del “Degli Infermi”

0

La Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria dell’ASL Bi, diretta dal dottor Carmine Fernando Gervasio, dopo la riduzione dovuta alla pandemia Covid, negli ultimi mesi ha ripreso a pieno regime la propria attività clinica e chirurgica, ma anche convegnistica.

Il dottor Gervasio è diventato primario a Biella nel corso del 2018 e in questi anni ha posto le basi per la riorganizzazione della Struttura e la crescita professionale della propria équipe.

Dal punto di vista chirurgico, l’Unità Operativa di Otorinolaringoiatria (ORL) presenta negli ultimi anni numeri in costante crescita:

– nel trattamento delle patologie infiammatorie benigne, con particolare attenzione alla chirurgia endoscopica rinosinusale e alla chirurgia dell’orecchio medio;
– nel trattamento delle patologie oncologiche del distretto cervico-facciale (49 interventi chirurgici per patologie oncologiche nel 2021 finora, mentre in tutto il 2020 erano stati 41), con procedure complesse anche ricostruttive in collaborazione con altre specialità riguardanti la chirurgia vascolare e la chirurgia toracica.

Inoltre è in progressivo sviluppo anche la chirurgia delle patologie tiroidee e paratiroidee, con 26 tiroidectomie e paratiroidectomie effettuate finora nell’anno in corso, rispetto alle 17 dell’intero 2020.

In generale, l’Otorinolaringoiatria biellese sta facendo registrare un incremento della mobilità attiva, ovvero un maggior numero di utenti provenienti da fuori territorio dell’ASL Bi che scelgono la Struttura del dottor Gervasio per le proprie prestazioni.

livello ambulatoriale sono state implementate le visite e istituite nuove agende, anche grazie all’assunzione di una tecnica audiometrista avvenuta nel 2020, che ha arricchito l’organico con una figura specializzata rendendo quindi possibile l’organizzazione di un ambulatorio specifico sui disturbi audiologici.

In questo momento inoltre è in fase di definizione l’attivazione di un ambulatorio di vestibologia, dedicato in particolare ai disturbi vertiginosi.

Gli ambulatori di Otorinolaringoiatria nel corso dei mesi scorsi sono stati attrezzati di moderne strumentazioni endoscopiche ad alta definizione per eseguire videoendoscopie naso-sinusali e faringo-laringee, anche in modalità stroboscopica, a vantaggio del trattamento del paziente sia in ambito chirurgico che ambulatoriale.

Inoltre alla fine del mese di ottobre si è svolta la VI Giornata Biellese di Otorinolaringoiatria, ospitata dal Centro Congressi di Città Studi Biella. Si tratta di un appuntamento organizzato per la prima volta nel 2015 e diventato ormai un punto di riferimento nell’ambito otorinolaringoiatrico piemontese, a cui anche quest’anno sono intervenuti relatori e moderatori specialisti di alto profilo provenienti dai diversi ospedali della regione.

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi