Bi.T quotidiano ha bisogno del tuo aiuto

Cara lettrice, caro lettore, un tuo piccolo contributo, in questo momento particolare, per noi di Bi.T sarebbe davvero molto importante. Grazie per l'aiuto!

ASL Bi ringrazia Cittadellarte, Lanificio F.lli Cerruti e Consulta per la donazione di 10mila mascherine

0

Un progetto che unisce solidarietà e amore per il territorio. La donazione di 10mila mascherine chirurgiche all’Asl di Biella nell’ambito del progetto “Umana è l’arte della cura” è il risultato di chi ha creduto nel potere di fare squadra, nell’importanza di far leva sulla professionalità e sulle competenze per metterle a disposizione della popolazione.

Grazie a Cittadellarte e Lanificio F.lli Cerruti con la Consulta per le Persone in Difficoltà – e una filiera di partner e fornitori del laboratorio di moda sostenibile Cittadellarte Fashion B.E.S.T (Biella Ethical Sustainable Trend) – è stato possibile realizzare questi preziosi dispositivi di protezione “made in Biella”, di cui 100mila destinati alla Croce Rossa e 10mila all’Azienda Sanitaria Locale di Biella.

«Il tempo della pandemia – sottolinea Paolo Naldini, direttore di Cittadellarte – porta tutti noi a delle scelte. Noi, con Cerruti e Consulta per le Persone in Difficoltà, e una filiera di partner e fornitori del laboratorio di moda sostenibile Cittadellarte Fashion BEST, abbiamo scelto di produrre mascherine, e offrirle in dono alla Croce Rossa e all’ASL di Biella, riconoscenti per il loro impegno a prendersi cura degli altri. Non dico che queste mascherine siano opere d’arte in sé. Dico che questa iniziativa è tutta nel suo insieme un’opera di arte della cura».

«Essere tra i destinatari di questa donazione così significativa sotto più punti di vista – precisa il commissario dell’Asl di Biella Diego Poggio è per noi un privilegio. Siamo grati a tutti coloro che hanno contributo alla realizzazione di queste mascherine. Come spesso accade le crisi possono diventare un’opportunità e anche in tale circostanza, nonostante le difficoltà, è emersa la parte migliore di una comunità, quella biellese, fattiva e produttiva che ha nel tessile la sua storia e la sua tradizione più forte».

c.s.

Condividi:

Commenti chiusi